Grazie al sale si potranno produrre hard-disk con capacità fino a 18TB

Ricercatori presso l’Istituto di Ricerca dei Materiali e Ingegneria di Singapore, hanno trovato un modo per aumentare la densità di memorizzazione di un disco rigido fino a sei volte rispetto alle unità attuali, il tutto grazie a del semplice sale. Il prof. Joel Yang ha sviluppato un processo di produzione che utilizza il cloruro di sodio per fabbricare supporti di memorizzazione magnetici con una densità di 3,3 terabit per pollice quadrato. Il cloruro di sodio permette una distribuzione più efficiente dei bit scritti sul disco, attraverso un l’impiego di “nanopatterning”. “Quello che abbiamo dimostrato è che i bit possono essere modellati più densamente tra loro, riducendo il numero di fasi di lavorazione” ha dichiarato il Dott. Yang. Il nuovo metodo elimina anche alcuni dei processi produttivi generalmente associati alla creazione dei piatti del disco rigido. La nuova tecnica ha un grande vantaggio: utilizza lo stesso tipo di attrezzature e tecnologie attualmente impiegate per creare i supporti rigidi, non richiedendo quindi investimenti per la realizzazione di nuove linee produttive. Fonte


TDK sviluppa nuova tecnologia per raddoppiare spazio dei dischi rigidi

Gli SSD, sebbene molto efficienti per sostituire i classici hard-disk, hanno ancora un prezzo molto elevato e così, alcune grandi aziende del settore hanno deciso di investire nella ricerca per ottimizzare la capacità dei tradizionali dischi rigidi meccano-magnetici. La TDK ha annunciato di aver messo a punto una tecnologia che raddoppierebbe lo spazio di archiviazione dei normali dischi rigidi. Sostanzialmente, l’idea è che un laser, combinato con una nuova tecnica di costruzione dei piatti rigidi, può essere utilizzato per raddoppiare la quantità di dati che possono essere memorizzati su un piatto. La nuova tecnica, battezzata HAMR (Heat-Assisted Magnetic Recording), è stata utilizzata da TDK per creare un hard disk da 2 TB utilizzando un disco la cui capacità massima era di un solo terabyte.TDK non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito alla disponibilità della nuova tecnologia, né sui costi di commercializzazione. Fonte


SkyDrive: spazio disco illimitato per archiviazione foto e documenti Office

Windows Live SkyDrive è in procinto di fare un gran regalo ai proprio utenti, infatti, Liveside ha riportato una notizia nella quale si apprende che il noto servizio di Microsoft, a partire dal prossimo aggiornamento, fornirà spazio illimitato per l’archiviazione di foto e documenti Office, lasciando i 25GB attualmente forniti come spazio, per l’archiviazione di qualsiasi altra tipologia di documenti. Attualmente Skydrive è utilizzato da ben 70 milioni di persone in tutto il mondo; alcune fonti parlano di una possibile implementazione anche per sistemi Mac OS X, iOS e Android insieme con il cliente incorporato in Windows Phone 7.

Seagate GoFlex Satellite Mobile Wireless Storage. Un disco rigido wireless per iPhone e soci

Seagate ha annunciato un nuovo dispositivo di storage, il Satellite GoFlex, espressamente pensato per interfacciarsi agevolmente con dispositivi come iPhone, iPad e altri device mobile. Il Satellite GoFlex permette all’utente di memorizzare foto e video, ma anche documenti, sincronizzandosi automaticamente grazie a un’applicazione preposta con tutta la gamma di dispositivi iOS. Entro la fine dell’estate sarà anche rilasciata un’applicazione per dispositivi equipaggiati con Android di Google. Il Satellite GoFlex offre 500GB di spazio di archiviazione, integrando il supporto per connessioni Wi-Fi 802.11b/g/n. Grazie alla batteria integrata ricaricabile, il device può essere utilizzato in mobilità senza l’ingombro di nessun cavo; la batteria ha una durata fino a 25 ore con possibilità di video streaming continuato per un massimo di cinque ore. Il dispositivo verrà commercializzato dai primi giorni di luglio, è già possibile effettuare un pre-ordine per $199,99. Fonte e link per pre-ordine

Verbatim presenta la sua chiavetta USB 3.0

Verbatim Store ‘n’ Go USB 3.0 è la chiavetta USB 3.0 che permette velocità di trasferimento dati fino a 70MB/sec in scrittura e 120MB/sec in lettura su sistemi equipaggiati con controller USB 3.0. La nuova chiavetta di casa Verbatim è disponibile con capacità di 16GB, 32GB e 64GB al prezzo rispettivamente di euro 99(16GB), euro 179 (32GB) ed euro 279 (64GB). Il dispositivo è compatibile con sistema operativo Windows, Mac e Linux e funziona anche su porte USB 2.0/1.1.

Hard-Disk: Seagate propone i primi dischi rigidi da 1 terabyte per piatto

Seagate ha annunciato una nuova soluzione di archiviazione con il primo disco rigido al mondo a supportare la dimensione di 1TB per piatto. Il nuovo dispositivo di casa Seagate offre 3TB di spazio utilizzando una densità di registrazione su dischi interni di 625GB per pollice quadrato, ovvero la più alta capacità per settore per pollice finora riuscita a sfruttare dalle aziende produttrici di dispositivi di storage. I primi dispositivi in commercio che sfrutteranno la nuova tecnologia saranno due unità della serie GoGlex da 3TB, a queste faranno seguito i dischi fissi Barracuda da 3,5″. L’HDD esterno, della gamma GoFlex, è compatibile con computer Windows e Mac, con tanto di driver NTFS a supporto dei computer Macintosh. Fonte

Intel abbassa i prezzi e raddoppia la capacità dei dischi SSD

Intel ha presentato una nuova linea di dispositivi SSD, nella fattispecie si tratta della serie 320. In occasione della presentazione della nuova gamma di dispositivi, che sostituisce la serie X25-M SATA SSD, sono stati anche abbassati i prezzi (si parte da $89 per la versione da 40GB per arrivare ai $1.069 per la versione da 600GB). Le nuove unità sono state pensate per un pubblico di utenti che lavorano quotidianamente con file audio/video e che hanno necessità di supporti molto veloci; grazie all’interfaccia SATA II a 3Gbps, i nuovi dispositivi offrono infatti una velocità di lettura/scrittura pari a 270MB/s e 220MB/s. I nuovi dispositivi utilizzano controller e firmware proprietari, inoltre implementato la tecnologia di crittografia AES a 128bit per la protezione dei dati.

Seagate Barracuda XT, il nuovo hard-disk da 3 terabyte letto anche da Windows XP

Seagate ha annunciato il suo nuovo disco rigido Barracuda 3TB XTAs. Il modello offre agli utenti ben 3TB di spazio, senza la necessità di dover acquistare hardware o software aggiuntivo; infatti, il nuovo disco integra dei particolari driver e software DiscWizard che consentono anche a Windows XP (che non riconosce dischi superiori a 2TB) di leggere senza nessun problema il Barracuda 3TB XTAs. Il Barracuda XT 3TB dispone di una cache da 64MB, interfaccia Serial ATA da 6GB/s e velocità di 7200RPM. Anche se ancora non ufficialmente annunciato, il disco rigido è probabile che venga commercializzato ad un prezzo di circa $280. Link per approfondimenti

Intel svela SSD di nuova generazione con throughput di 6Gbit/sec

Intel ha annunciato una nuova linea di drive allo stato solido (SSD) basati su standard SATA 3.0. Le nuove SSD raddoppiano il throughput rispetto alla precedente generazione di schede. La nuova serie 510 offre ora prestazioni fino a 6Gbit/sec, con un trasferimento dati dichiarato che può arrivare fino a 500MB/sec e velocità di scrittura sequenziale fino a 315MB/secm, superando, in termini di prestazione e in alcuni specifici contesti di utilizzo, di oltre il 50% gli hard-disk a 10.000RPM. Si tratta di supporti che potranno trovare vasto impiego nelle console portatili, ma anche in altri dispositivi mobili che richiedono elevati trasferimenti sequenziali di file multimediali. Il prodotto è già disponibile in una versione da 250 GB al prezzo di $584 e una versione da 120 GB a $284 dollari. Entrambi i prodotti includono una garanzia limitata di 3 anni. Fonte

Hitachi Ultrastar C10K600, un hard-disk da ben 10.000 RPM

Hitachi ha avviato la produzione del suo nuovo hard-disk da 2,5″ Ultrastar C10K600, secondo l’azienda si tratta del dispositivo di storage più veloce esistente sul mercato: 10.000 RPM con una velocità di trasferimento dati, rispetto a dispositivi simili, di circa il 15% più veloce in accesso random e del 18% in accesso sequenziale. Il tempo di seek medio dichiarato è di 3,7ms, la latenza media è ridotta a 3 ms. Il drive Ultrastar C10K600 da 600GB e 64MB di cache si collega mediante un link SCSI SAS da 6Gb/s e offre un’opzione di crittografia hardware per bloccare l’accesso non autorizzato ai dati memorizzati al suo interno. Fonte

Da Seagate il primo disco esterno da 1,5TB

Seagate ha presentato FreeAgent GoFlex, un disco esterno da 2,5” con porta USB 3.0, in grado di offrire uno spazio di storage di ben 1,5TB. La nuova interfaccia USB permette di raggiungere una velocità fino a 10 volte superiore rispetto allo standard 2.0; si possono trasferire 25 GB di dati in meno di cinque minuti, invece dei 14 minuti richiesti da un’unità USB 2.0 tradizionale.  Tutte le unità includono un driver NTFS per sistemi Mac, che consente all’unità disco di memorizzazione e accedere a file sia su computer Windows che Mac OS X senza richiedere una riformattazione del dispositivo.

Da Verbatim i nuovi Hard-Disk esterni USB 3.0

Verbatim ha presentato una nuova famiglia di dispositivi di storage con interfaccia USB 3.0. Grazie alla nuova tecnologia, gli Hard-disk esterni potranno sfruttare una velocità fino a 4.8Gbit/sec (circa 10 volte più dello standard USB 2.0). I nuovi hard disk USB 3.0 Store ‘n’ Go di Verbatim sono disponibili nei negozi al prezzo di 139,00€ (modello desktop da 1TB) and 159,00€ (modello portatile da 500GB). Disponibili nei colori silver (500GB) e black (1TB). Disponibile separatamente, il nuovo Desktop Hard Drive USB 3.0 di Verbatim può dotarsi di PCIe card che permette agli utenti che non sono in possesso di porta USB 3.0 nei propri PC, di installarne una.

Addio al caro vecchio floppy disk

Si chiude un capitolo dell’informatica, quello che ha visto protagonista il glorioso floppy disk per decenni, per la precisione dagli ottanti fino ad oggi. Sony ha infatti deciso di cessare la produzione del dischetto da 1.44MB, a favore di altre tecnologie che, di fatto, hanno soppiantato il supporto. Già da un po’ di tempo la casa nipponica aveva bloccato le vendita in diversi Paesi del mondo, ora la decisione di chiudere la fabbrica giapponese dedita alla produzione. Le vendite dei floppy, di cui Sony detiene il 70%, sono passate dai 47 milioni del 2002 ai 12 milioni del 2009.

SanDisk propone nuove microSDHC da ben 32GB

Il prossimo mese SanDisk rilascerà sul mercato una nuova tipologia di schede Micro SDHC che faranno felici fotografi e in genere utenti di dispositivi mobili. Il nuovo dispositivo, infatti, offrirà una capacità di storage di ben 32GB. Un piccolo disco rigido racchiuso un pochissimi centimetri. Le nuove memorie basate su chip NAND Flash 3 bit per cella, sono assicurate da una garanzia di cinque anni. Prezzo: $200.

Nokia al lavoro per una batteria per telefonini che dura in eterno

Da alcune voci di corridoio sembra che Nokia sia a lavoro per produrre una particolare batteria in grado di auto-ricaricarsi grazie al movimento del corpo, se vogliamo un po’ come accade per alcuni orologi da polso. Al momento si tratta solo di un brevetto, sembra si tratti di un dispositivo molto ingombrante e costoso nella fase di produzione. In ogni caso la strada è fatta e sembra proprio che il futuro sia questo, non tanto quindi nello sviluppo di dispositivi mobile dotati che caratteristiche incredibili, quanto lo sviluppo di soluzioni tecnologiche in grado di garantire un’elevata autonomia. Dal punto di vista commerciale, sicuramente chi prima riuscirà a proporre una soluzione valida e poco costosa, potrà ritrovarsi ricoperto d’oro.

Pagina successiva »