TDK sviluppa nuova tecnologia per raddoppiare spazio dei dischi rigidi

Gli SSD, sebbene molto efficienti per sostituire i classici hard-disk, hanno ancora un prezzo molto elevato e così, alcune grandi aziende del settore hanno deciso di investire nella ricerca per ottimizzare la capacità dei tradizionali dischi rigidi meccano-magnetici. La TDK ha annunciato di aver messo a punto una tecnologia che raddoppierebbe lo spazio di archiviazione dei normali dischi rigidi. Sostanzialmente, l’idea è che un laser, combinato con una nuova tecnica di costruzione dei piatti rigidi, può essere utilizzato per raddoppiare la quantità di dati che possono essere memorizzati su un piatto. La nuova tecnica, battezzata HAMR (Heat-Assisted Magnetic Recording), è stata utilizzata da TDK per creare un hard disk da 2 TB utilizzando un disco la cui capacità massima era di un solo terabyte.TDK non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito alla disponibilità della nuova tecnologia, né sui costi di commercializzazione. Fonte


Intel abbassa i prezzi e raddoppia la capacità dei dischi SSD

Intel ha presentato una nuova linea di dispositivi SSD, nella fattispecie si tratta della serie 320. In occasione della presentazione della nuova gamma di dispositivi, che sostituisce la serie X25-M SATA SSD, sono stati anche abbassati i prezzi (si parte da $89 per la versione da 40GB per arrivare ai $1.069 per la versione da 600GB). Le nuove unità sono state pensate per un pubblico di utenti che lavorano quotidianamente con file audio/video e che hanno necessità di supporti molto veloci; grazie all’interfaccia SATA II a 3Gbps, i nuovi dispositivi offrono infatti una velocità di lettura/scrittura pari a 270MB/s e 220MB/s. I nuovi dispositivi utilizzano controller e firmware proprietari, inoltre implementato la tecnologia di crittografia AES a 128bit per la protezione dei dati.


Intel svela SSD di nuova generazione con throughput di 6Gbit/sec

Intel ha annunciato una nuova linea di drive allo stato solido (SSD) basati su standard SATA 3.0. Le nuove SSD raddoppiano il throughput rispetto alla precedente generazione di schede. La nuova serie 510 offre ora prestazioni fino a 6Gbit/sec, con un trasferimento dati dichiarato che può arrivare fino a 500MB/sec e velocità di scrittura sequenziale fino a 315MB/secm, superando, in termini di prestazione e in alcuni specifici contesti di utilizzo, di oltre il 50% gli hard-disk a 10.000RPM. Si tratta di supporti che potranno trovare vasto impiego nelle console portatili, ma anche in altri dispositivi mobili che richiedono elevati trasferimenti sequenziali di file multimediali. Il prodotto è già disponibile in una versione da 250 GB al prezzo di $584 e una versione da 120 GB a $284 dollari. Entrambi i prodotti includono una garanzia limitata di 3 anni. Fonte