Rilasciato il download di iTunes 10.5

Apple ha rilasciato iTunes 10,5 sia per utenti Windows che Mac. La nuova versione di iTunes contiene una serie di nuove funzionalità, in primis quelle orientate al cloud, che memorizza tutta la musica, le serie TV e le App scaricate in un unico repository online, accessibile da qualunque dispositivo Apple. Un’altra importante novità riguarda la sincronizzazione Wi-Fi, che consente di sincronizzare il proprio dispositivo iOS con iTunes ogni volta che sono entrambi collegati alla stessa rete Wi-Fi. iTunes si interfaccerà con iOS 5, il cui rilascio è atteso nella giornata odierna. È possibile scaricare iTunes 10.5 tramite il sito ufficiale di iTunes, o tramite Aggiornamento Software di Apple.


iOS 5 a fine settembre. iPhone 5 probabile lancio per ottobre

Secondo quanto riportato in una nota di MacRumors, l’analista Kuo Ming-Chi, ha dichiarato che iOS raggiungerà la versione Golden Master (l’ultima prima del lancio ufficiale) nella settimana del 23-30 settembre; di concerto, per metà ottobre, dovrebbe essere commercializzato l’iPhone 5 che integrerà la nuova release del sistema operativo. Kuo afferma che il nuovo iPhone sarà molto simile a un iPhone 4, senza radicali cambiamenti hardware. Secondo l’analista, il nuovo device in realtà sarà una sorta di iPhone 4S (così come è stato per la versione 3GS del precedente modello); queste le caratteristiche hardware ipotizzate: processore Apple A5 con 512MB di ram, display da 3,5″, spesso quasi identico a quello dell’iPhone 4, vetro anteriore e posteriore. Kuo afferma anche che la Foxconn produrrà circa l’85% delle unità. Pegatron prenderà la restante percentuale e soprattutto fornire i mercati asiatici e del Pacifico.


Rumor: Apple iOS 5 potrebbe supportare il riconoscimento facciale

La prossima versione di iOS, la tanto attesa release iOS 5, potrebbe consentire agli sviluppatori di realizzare interessanti applicazioni con funzionalità di riconoscimento facciale, grazie all’integrazione di un set di API preposte allo scopo. La notizia arriva da un post pubblicato su 9to5Mac.com, la cui fonte, però, non viene rivelata. A tal proposito è bene ricordare che Apple nel 2010, acquisì la società Polar Rose, azienda specializzata proprio in algoritmi avanzati per il riconoscimento facciale; fino ad oggi, tale tecnologia, pare non essere mai stata utilizzata da Cupertino. Staremo a vedere, settembre, il mese che dovrebbe essere quello ufficiale per il rilascio di iOS 5 è ormai alle porte. Fonte

Formato immagine gigante in iOS 5 SDK fa pensare ad iPad 3 con retina display

Un display “retina” anche su iPad, questo è quanto emerge da alcuni dettagli apparsi nell’ultimo SDK di iOS 5. La risoluzione attuale dell’iPad 2 è di 1024×768 pixel, la medesima dell’iPad originale, ma, secondo quanto riportato da TechUnwrapped, la prossima generazione dovrebbe ospitare un display con risoluzione che passa a 2048×1536, questo è quanto emerge analizzando il nuovo framework Twitter integrato in iOS 5. La nuova specifica lascia pensare che entro autunno Apple potrebbe presentare iOS5 e poco più tardi anche il nuovo iPad 3, accelerando i tempi per sbaragliati possibili concorrenti, tutti tuffatosi a capofitto nel mercato dei tablet. Fonte

Wi-Fi Sync di iOS 5 copiata da un’applicazione Cydia?

Apple è accusata di aver tratto ispirazione per il suo nuovo sistema di notifiche di iOS 5, da un’applicazione non ufficiale, disponibile per iPhone con jailbreak e denominata MobileNotifier (sviluppata da Greg Hughes); applicazione progettata guarda caso proprio da uno degli  sviluppatori ai quali Cupertino ha chiesto un curriculum vitae. La caratteristica, nota come sincronizzazione Wi-Fi, permetterà agli utenti di sincronizzare il proprio dispositivo, con computer o altri device affini, completamente in modalità wireless. La medesima applicazione sul Cydia Store, aveva venduto 50.000 copie a $9.99 per ogni download. Fonte

iOS 5. Appena rilasciato già pronto il jailbreak

A meno di 24 ore dal rilascio ufficiale di Apple del nuovo iOS 5 in versione beta per i soli developer, @musclenerd, un utente Twitter, ha annunciato, grazie al limera1n exploit (con tethered boot, ovvero la procedura di hacking deve essere effettuata ogniqualvolta si spegne completamente il dispositivo e lo si riaccende), di essere riuscito a effettuare il jailbreak del suo iPod touch 4G equipaggiato con la nuova release del sistema operativo. Fonte