Rumors: Apple pronta a presentare una linea di televisori con iOS integrato

Apple, dopo aver spopolato nel campo musicale con i player iPod e averla fatta da padrona nel mobile con l’iPhone, ora punterebbe a una nuova fascia di mercato: quella relativa ai televisori. Il sito web Daily Tech ha pubblicato un post con un’intervista a un anonimo “ex dirigente Apple” che afferma che Apple è a lavoro per presentare a breve un televisore equipaggiato con iOS, integrandovi anche l’Apple TV. Non è ben chiaro se la presentazione della nuova TV a marchio Apple avverrà già dal prossimo autunno oppure si aspetterà il 2012. Fonte


Rumors: Apple entro l’anno potrebbe commercializzare un HDTV

Secondo quanto riportato da Apple Insider, Jobs e soci sarebbero a lavoro per invadere anche il mercato dei televisori; nella fattispecie viene riportato un rumor che afferma la possibile commercializzazione di un HDTV entro la fine dell’anno. Se la notizia fosse vera, il nuovo LCD potrebbe integrare diverse tecnologie già presenti nei dispositivi di punta della casa di Cupertino. Cosa ne dite di un televisore in grado, ad esempio, di far girare le applicazioni iOS? Si tratterebbe di una rivoluzione, che aprirebbe la strada, così come è successo per i tablet con iPad, a una nuova generazione di dispositivi, in grado non solo di offrire contenuti multimediali, ma di dare la possibilità di giocare e restare collegati a Internet. Un all-in-one desiderato da molti e che ora, finalmente, potrebbe diventare realtà. Fonte


Mantenere iTunes ad Apple costa 1 miliardo di dollari l’anno

Apple in nove anni ha rilasciato dieci release di iTunes, un’applicazione che fa fronte alle richieste di milioni di utenti, integrando  centinaia di migliaia di applicazioni, programmi TV, film e musica. Un vero successo che ha portato tantissima liquidità nelle casse di Cupertino. Ma quanto costa ad Apple mantenere attivo un servizio del genere? Bene, gli analisti di Asymco hanno provveduto ad effettuare uno studio e stimare il costo in circa 1 miliardo di dollari l’anno; tale cifra dovrebbe comunque essere agevolmente coperta con il solo 10% del ricavato delle vendite effettuate mediante la medesima applicazione.  Il costo di gestione dovrebbe ora aumentare in modo vertiginoso in seguito all’avvento di Apple TV. Fonte e approfondimento

Apple Ping raggiunge quota 1 milione di iscritti in 48 ore

Ping, il nuovo servizio social lanciato da Apple nella nuova release 10 di iTunes, è stato “adottato” da ben 1 milione di utenti in appena 48 ore dal lancio ufficiale. Ping è stato stato annunciato mercoledì scorso, in occasione di un evento speciale durante il quale Apple ha presentato la nuova linea di iPod e una rinnovata Apple TV. Ping è la prima rete sociale di casa Apple che permette agli utenti di condividere la musica acquistata sullo store di iTunes, quindi di fare amicizia con altri utenti, commentare i loro acquisti musicali, tracciare un report dettagliato della musica preferita etc. “Un terzo delle persone che hanno scaricato iTunes 10 hanno aderito a Ping,” ha dichiarato Eddy Cue, vice presidente di Apple per quanto riguarda i servizi Internet. iTunes conta circa 160 milioni di utenti dislocati in 23 diversi Paesi. Fonte

Film in pay-per-view su YouTube?

Google starebbe negoziando con le major cinematografiche di Hollywood per offrire su YouTube film in streaming secondo la modalità pay-per-view. L’accordo dovrebbe essere formalizzato entro la fine dell’anno; si tratta di una chiara mossa per contrastare l’eventuale avanzata su questo fronte di casa Apple e Netflix, impegnate proprio in questi giorni a chiudere accordi per lanciare quanto prima le loro rispettive piattaforme. Secondo il Financial Times, le trattative sono in corso da mesi, ma hanno avuto un chiaro sussulto solo di recente. Già da aprile scorso Google ha iniziato la sperimentazione di un servizio su base limitata, offrendo circa 400 film classici. Se l’accordo andrà a buon fine, su YouTube, ad una cifra uguale o inferiore ai $5 potremmo trovarci in streaming i migliori film disponibili al momento stesso in cui faranno la loro comparsa su supporto DVD.

Apple Magic Trackpad presto potrebbe diventare realtà

In molti parlano di un ipotetico nuovo dispositivo Apple, il trackpad. Quello che fino ad oggi poteva essere un semplice rumors, sembra invece materializzarsi grazie a documenti che sono ufficialmente emersi dalla Federal Communications. I documenti descrivono un nuovo prodotto made in Cupertino, con numero di protocollo A1339, che viene descritto come un “Bluetooth trackpad”. Dai documenti non emergono importanti dettagli, vengono solo rivelati studi sulle interferenze radio e alcuni particolari di testing effettuati su un Macbook. Non è quindi chiaro se il nuovo trackpad sarà un dispositivo integrato nella nuova linea di portatili Apple, oppure sarà un’estensione per la linea di Mac desktop. In molti sostengono, invece, possa essere un nuovo dispositivo per comandare in modo semplice e immediato il nuovo Apple TV (che dovrebbe essere equipaggiato con il medesimo sistema operativo di iPhone e iPad). Apple TV è una sorta di media center che permette di accedere con estrema semplicità, direttamente dal televisore, a contenuti multimediali presenti su iTunes e non solo. La nuova versione di Apple Tv, dovrebbe consentire anche l’avvio di applicazioni (quelle già presenti per iPad) direttamente dal televisore, e quale miglior dispositivo se non un trackpad Bluetooth per interagire a distanza con le stesse? Staremo a vedere…