NASA scopre pianeta simile alla Terra: Keplero-22b

Kepler-22b, è un nuovo pianeta scoperto dalla Nasa a 600 anni luce dalla nostra Terra; il pianeta, uno dei più simili alla Terra e molto probabilmente adatto a ospitare la vita. A scoprirlo il telescopio Kepler, lanciato nello spazio il 7 MARZO 2009 e che ad oggi vanta la scoperta di ben 2.326 potenziali pianeti simili alla Terra. Kepler-22b orbita attorno a una stella molto simile al sole; il pianeta è circa 2,4 più grande del nostro, leggermente più freddo e orbita intorno al suo sole ogni 290 giorni. La sua composizione non è ancora abbastanza chiara, potrebbe essere composto da una sorta di oceano immenso o essere completamente roccioso. William Borucki del NASA Ames Research Center ha dichiarato: “Se questo pianeta ha una superficie, questa avrebbe una temperatura molto piacevole, circa 21 gradi”.

Analisti: 1,44 milioni di console Xbox 360 vendute nel mese di novembre

Secondo l’analista di Wedbush, Michael Pachter (ripreso da Cnet), Microsoft, nel solo mese di novembre avrebbe venduto negli Stati Uniti 1.44 milioni di console Xbox 360; un dato che se confermato, significherebbe un aumento del cinque per cento rispetto alle vendite nel mese di novembre 2010. In un comunicato ufficiale, Microsoft aveva già dichiarato di aver venduto 960.000 console nel solo Black Friday. Sempre secondo Pachter, nello stesso mese, la console Nintendo Wii avrebbe venduto 1,05 milioni di unità, in calo del 17 per cento rispetto allo stesso periodo di un anno fa. La Sony Playstation 3 si attesterebbe a 750.000 di unità vendute, con un aumento del 41 per cento rispetto allo stesso periodo di un anno fa, questo anche grazie alla riduzione di prezzo di $50. In termini di vendite software, Pachter prevede che Xbox 360 abbia generato $675 milioni di ricavi nel mese di novembre, con un incremento del 12 per cento rispetto a un anno fa. Per PS3 si prevedono $ 430 milioni, in crescita dell’11 per cento. La Wii avrebbe introitato “solo” $260 milioni di ricavi con un enorme 19 per cento in meno. Se i numeri saranno confermati, la console di Microsoft risulterebbe, ancora una volta, dominatrice del mercato delle console statunitensi, sia in termini hardware che di giochi. Le cifre ufficiali saranno rivelate entro questa settimana.

Nel quarto trimestre spediti oltre 3,9 milioni di tablet Kindle Fire

Probabilmente Amazon non rivelerà presto il venduto del Kindle Fire, intanto la società di ricerca iSuppli ha postato un nuovo rapporto nel quale sostiene che il tablet nel quarto trimestre del 2011 ha venduto 3,9 milioni di unità. Se la notizia venisse confermata, significherebbe che il Fire balzerebbe al secondo posto dei dispositivi tablet più venduti al mondo, sbaragliando altri concorrenti come il Samsung Galaxy Tab, il Motorola Xoom e il Playbook Blackberry. Uno dei grandi successi del tablet è sicuramente dovuto al prezzo, $199. Sempre secondo iSuppli, nel 2011 il tablet di Amazon registrerà un venduto pari a 64,7 milioni di unità, con un aumento decisivo rispetto ai soli 17,4 milioni di esemplari commercializzati nel 2010.

iOS 5.1 potrebbe non risolvere il problema di batteria su iPhone 4S

Apple ha recentemente riconosciuto che alcuni utenti di iPhone 4S hanno un consumo eccessivo della batterà del dispositivo, e ha quindi rilasciato un aggiornamento che avrebbe dovuto risolvere il problema. Tuttavia, l’efficacia dell’upgrade non è sembrata risolutiva per tutti gli utenti, molti, infatti, sostengono che la durata della batteria sia addirittura peggiorata dopo l’aggiornamento del sistema. Nel frattempo Apple ha rilasciato la prima beta di IOS 5.1 agli, patch che dovrebbe includere ulteriori correzioni per migliorare la durata della batteria, ma i primi rapporti di alcuni sviluppatori, suggeriscono che non offre alcuna tregua all’annoso problema. Secondo alcuni esperti, il maggior consumo di batterie lo si deve ai maggiori processi in background e alla presenza di iCloud, che “ruberebbe” un po’ di energia al dispositivo made in Cupertino. Fonte

Internet Explorer 9 è il secondo browser più popolare per Windows 7

Microsoft continua a promuovere l’uso del suo Internet Explorer 9 browser (rilasciato a marzo 2011), in ultimo suo post sul blog di IE, l’azienda ha dimostrato che i PC con installato Windows 7, Internet Explorer 9 si trova al secondo posto dei browser più installati, poco sopra Chrome e Firefox. Sempre secondo Microsoft, Internet Explorer 9, è ormai alle spalle di IE 8 (il browser più utilizzato in tutto il mondo, indipendentemente dal sistema operativo) in Windows 7, come browser più utilizzato in tutto il mondo. Ha altresì annunciato che negli Stati Uniti, IE 9 dovrebbe essere presto il browser web più utilizzato con Windows 7. Ma veniamo ai numeri: IE8 avrebbe il 28,2% di installazioni a livello mondiale, segue Chrome con il 14,58%, Internet Explorer 9 con il 10,25%, IE6 con l’8,03% e Firefox con il 7,27%.

 

Apple e Google dominano il download della app mobile

iPhone è il dispositivo più popolare, Android è il più popolare sistema operativo. Apple e Android dominano il mercato degli smartphone in tutto il mondo. È quasi quindi evidente come i due sistemi operativi risultino anche quelli con il maggior numero di download di app. Gli ultimi dati di Nielsen indicano che il 71% dei possessori di smartphone negli Stati Uniti possiede un sistema Android o iOS. Nel download delle app i due sistemi totalizzano l’83% di download negli ultimi 30 giorni. Un ulteriore importante dato è quello inerente l’utilizzo degli smartphone: i nuovi dati mostrano che il 44% di tutti gli utenti di telefonia mobile negli Stati Uniti sta utilizzando uno smartphone. Degli utenti mobili che hanno acquistato un dispositivo negli ultimi tre mesi, il 56% ha scelto uno smartphone. RIM è al terzo posto dietro ad Apple e Google con il 17,86%. Windows Phone ha un 1,2% di consensi. L’iPhone 4 e il 3GS sono stati gli smartphone più venduti nel Q3 2011 negli Stati Uniti.

Microsoft vende 960.000 Xbox 360 in una settimana

Anche se la console Xbox 360 ha ormai compiuto sette anni, Microsoft è riuscita comunque a venderne 960.000 unità durante la settimana del Black Friday; la più grande vendita di console Xbox 360 mai realizzata in una settimana. Microsoft ha inoltre reso noto di aver venduto 750.000 controller Kinect tra prodotti in bundle e stand alone. Il prossimo 6 dicembre la console di Redmond sarà aggiornata e integrerà una nuova interfaccia utente, ma anche nuove importanti funzionalità. Con l’aggiunta di quasi un milione di nuovi utenti, Microsoft sta consolidando il suo posto in cima ai dati di venduto in America, con 11 mesi di fila in testa al gruppo.

Microsoft Office potrebbe approdare su iPad

Microsoft potrebbe essere pronta a portare una release del suo Microsoft Office sulla tavoletta iPad di casa Apple. The Daily, citando fonti anonime, afferma che Microsoft sta “lavorando attivamente” per ottenere una suite Office per iPad con un lancio previsto entro il 2012. Con oltre 10 milioni di iPad venduti ogni trimestre, Microsoft Office potrebbe diventare un prodotto di punta del gioiellino di Cupertino. Se Microsoft Office venisse rilasciato per iPad, si aprirebbe così una chiara concorrenza con i prodotti Apple similari: Pages, Numbers e Keynote. Secondo alcuni analisti, se Office sarà mai commercializzato, il prezzo su App Store dovrebbe aggirarsi intorno i $10. Altri rumors parlano anche di un aggiornamento della suite Office per Mac; la nuova release dovrebbe meglio interagire con il nuovo Mac OSX Lion.

Siri di iPhone 4S usato per mettere in moto l’automobile

Siri, il riconoscitore vocale che Apple ha installato su iPhone 4S consente davvero di fare innumerevoli cose, semplicemente adoperando la propria voce. È possibile impostare un promemoria, controllare le previsioni meteo, pianificare un viaggio etc. Brandon Fiquett, uno sviluppatore di larghe vedute ha così pensato bene di aggiungere anche una particolare funzione supplementare: avviare la propria automobile utilizzando Siri, un iPhone 4S e uno script in linguaggio PHP. Lo script gli permette di inviare comandi vocali a qualsiasi veicolo dotato di sistema Viper SmartStart, opzionalmente installabile sulla propria vettura al costo di 499$. Se siete interessati al trucco, Brandon Fiquett ha fornito il plugin e lo script PHP sul canale Github.


Giorno del Ringraziamento e Black Friday molto redditizio per Apple e Amazon

CNN ha dato la sorprendente notizia che l’iPad di Apple e il Kindle di Amazon Kindle hanno fanno il botto di vendita durante il Giorno del Ringraziamento e il Blak Friday, nella fattispecie registrando rispettivamente ai medesimi giorni dell’anno scorso un aumento del 39,3% e de 24,3%. Questo è quanto emerge da un’indagine svolta da IBM Coremetrics. L’analista Gene Munster di Piper Jaffray ha trascorso il Black Friday all’interno di un Apple Retail Store, analizzando le vendite, una pratica che svolge dal 2008 e che se può non avere rilevanza scientifica, comunque dà una buona metrica per quanto riguarda l’andazzo delle vendite. Nelle otto ore trascorse nello store, ha riscontrato che l’iPad è stato venduto ad un tasso di 14,8 esemplari l’ora, con la vendita di Mac a un tasso del 10,1 all’ora (un aumento del 68 per cento delle vendite iPad rispetto allo scorso anno).
Anche per Amazon ottime notizie: il Black Friday è stato il giorno più importante delle vendite di sempre per la linea di Kindle; molti acquirenti del prodotto ne hanno acquistato più di uno, probabilmente come regalo da fare per Natale.

Facebook acquisisce WhoGlue, società detentrice di un importante brevetto ‘social’

Facebook ha confermato di aver acquisito la società WhoGlue, azienda che progetta e sviluppa software di social networking per organizzazioni associative. WhoGlue avrebbe presentato un brevetto denominato “Distributed personal relationship information management system and methods” nel 2001, tre anni prima della nascita di Facebook. Il brevetto fu registrato nel 2009, e nel marzo 2010 si ebbe la liberatoria. Secondo il fondatore di WhoGlue, Jason D. Hardebeck, si era così aperto un contenzioso tra Facebook e la società, proprio in materia di brevetti, contenzioso che si è chiuso con la vendita di WhoGlue a Facebook. Un rappresentante di Facebook ha dichiarato: “Abbiamo acquisito la tecnologia sviluppata da WhoGlue. La squadra WhoGlue non entrerà a far parte di Facebook, ma continuerà a lavorare su un proprio software di social networking orientato alle organizzazioni”. Fonte

Dai Casinò Online ai Casinò Mobile; la frontiera del gambling si espande ancora

Siamo nell’anno della legalizzazione dei casinò on line e l’Italia è pioniera in Europa con l’ottimo sistema di controllo e licenze AAMS che verrà presto copiato da altri paesi del vecchio continente. Ma dall’America arrivano novità interessanti per quanto riguarda poker e casinò. Il casinò è da sempre più radicato nella cultura americana di quanto lo sia in Italia; testimone di ciò è l’altissimo numero di casinò  e città praticamente dedicate al gioco d’azzardo come Las Vegas, Reno e Atlantic City. Da qualche anno però il mercato ha sentito il bisogno di espandersi verso l’online, andando a replicare alla perfezione interi casinò in grado di intrattenere migliaia di utenti, 24 ore su 24. Oltre ai suoni e i colori stravaganti tipici dei casinò, l’utente trova a propria disposizione anche soluzioni tecniche piuttosto curiose, tipo quella di giocare alla roulette o a blackjack online “dal vivo” cioè comunicando attraverso la webcam e il microfono del proprio pc, con un dealer in carne ed ossa, spesso una bella ragazza. Ma la passione per il gioco non si è mai fermata al pc. I produttori di app per smartphone hanno cavalcato l’onda di successo del poker  invadendo i vari market e store con giochi di ogni genere e  per tutte le tasche. Unico limite il “real money”, i soldi veri: che si tratti di partite contro il computer o di interi tornei online, le applicazioni mobile che spesso si interfacciano anche con i social network, non permettono di trasformare le proprie vincite virtuali in soldi reali. Alcune, come per esempio Zynga Poker permettono di comprare chip aggiuntive, pagando con la carta di credito, ma per l’utente non è previsto guadagnare un singolo euro, a meno di non vendere le proprie chip in veri e propri mercati neri come è successo. Questi tentativi vengono naturalmente prontamente fermati. Ma tutto questo interesse per il gioco d’azzardo in versione mobile ha stuzzicato l’attenzione delle poker room e dei casinò online che stanno prendendo in considerazione questa opportunità di espandere ulteriormente il loro bacino utenti.  Dopo le versioni “senza download” per Mac o Linux, che si appoggiano al browser, gli sviluppatori delle suite di software usate dalle poker room, stanno puntando tutto su Android. Microgaming, una delle aziende leader nel settore dello sviluppo di client per casinò online ha infatti recentemente annunciato la completa compatibilità con Android del loro ultimo software, che utilizzerà tecnologie Adobe Flash, per interfacciarsi ai server in sicurezza. Naturalmente passerà del tempo prima che queste soluzioni vengano legalizzate in Italia ma la vera questione è quella della domanda che forse da noi non raggiungerà mai livelli tali da rappresentare un vero e proprio mercato.

iPad 3: super display da 2048×1563 pixel in 10 pollici

È quasi certo che iPad 3 integrerà un display con capacità risolutive molti simile al retina display adottano da iPhone 4/4S. Secondo l’analista di DisplaySearch, Richard Shim, “la produzione è stata già avviata” e riguarda display da 2048×1536 pixel da quasi 10 pollici. Saranno tre i produttori: Samsung, Sharp e LG. Secondo l’analista è verosimile che la commercializzazione di iPad 3, stando ai tempi necessari di assemblaggio, possa avvenire già per fine febbraio, massimo fine marzo. Un prodotto, che sebbene ad Apple costi prezzi di produzione esorbitanti, farà breccia nel mercato, forte del fatto che nessuno della concorrenza, ancora, è in grado di offrire un tablet con tali caratteristiche. Va notato che se l’iPad 3 arriverà con un display da 9,7 pollici, e risoluzione da 2048 × 1536 pixel, la densità di pixel dello schermo sarebbe comunque inferiore ai 264 pixel per pollice, ben al di sotto dei 300 pixel per pollice che Apple definisce come “display retina”. L’attuale iPad 2 offre una densità di pixel di soli 132 pixel per pollice, quindi un presunto 264 pixel per pollice nel iPad 3 dovrebbe essere spettacolare.

 

Musica di avvio di Windows 95 composta con un Mac

Ricordate la musica di avvio di Microsoft Windows 95, è entrata nella testa di milioni di persone, perché Windows ha cambiato il modo di utilizzare il PC, rendendolo più vicino all’interfaccia del mondo Apple. Pochi sanno, però, che quella musichetta, composta dal ben noto compositore Brian Eno, è stata composta utilizzando proprio un computer Mac. In un’intervista alla BBC, Eno ha dichiarato di aver avuto la commessa da parte di Microsoft con un serie di aggettivi (150 per la precisione) che la musica doveva in qualche modo rispettare. Alcuni di questi erano: “amichevole” “sexy”, “provocatoria”, “nostalgica” e “sentimentale”, il tutto in pochissimi secondi di playing. Eno ha dichiarato: “Ho composto la musica su un Mac, non ho mai utilizzato altri computer, Windows non mi piace!”


La Cina è oggi il più grande mercato del mondo di smartphone

Per chi attende con fiato sospeso che la Cina passi gli Stati Uniti come Paese più ricco del mondo, ecco un segno dei tempi che potrebbe essere interessante. La Cina ha ufficialmente superato gli Stati Uniti come il più grande mercato degli smartphone a livello mondiale. Nokia è il marchio più venduto, segue Samsung e, nel frattempo, si avvicinato HTC ed Apple. La Cina è da tempo considerato il Paese con la più alta concentrazione di persone che fanno uso del telefono cellulare, un dato comprensibile se si pensa che il continente ospita 1,34 miliardi di persone, rispetto ai 0,31 miliardi dei residenti negli Stati Uniti. Ciò nonostante, fino a quest’anno gli USA erano il più grande mercato al mondo per quanto concerne gli smartphone. Il rapporto di Strategy Analytics riporta che in Cina, nel 3° trimestre 2011, sono stati venduti 23,9 milioni di unità (+58% rispetto al Q2 2011), rispetto alle 23,3 milioni di unità (-7% rispetto al Q2 2011) venduto negli Stati Uniti relativamente al medesimo trimestre. Secondo i dati divulgati dalla stessa società di ricerca, la taiwanese HTC Corp. la fa da padrona negli USA con il 24,0% del mercato (5,6 milioni di unità), mentre Apple è al secondo posto con 20,6% (4,8 milioni di unità). Samsung è presumibilmente a ridosso, anche se le vendite potrebbero essere state un po’ inferiore a causa di un lancio tardivo degli smartphone Galaxy II, e la gamma di smartphone afferenti la linea S. Fonte

« Pagina precedentePagina successiva »