Archivio categoria 'Linux'

Il tuo desktop Linux come l’interfaccia di Mac OS X

Sei un amante di Linux, non cambieresti il pinguino con nessun altro sistema operativo al mondo ma non puoi che rimanere estasiato dall’interfaccia grafica dell’Apple Mac OS X. Come fare? Semplice, rendi l’interfaccia del tuo Linux simile a quella del Mac. Per chi volesse provare questa ebbrezza segnaliamo il progetto SourceForge Mac4Lin, al momento il software funziona solo per GTK+. Link per il download della release 0.3


Mythbuntu 7.10, la distribuzione Linux per creare un videoregistratore col PC

E’ stata rilasciata Mythbuntu 7.10, la distribuzione Linux che implementa un vero e proprio Personal Video Recorder (PVR), in modo semplice e immediato. Sarà quindi possibile guardare i classici programmi televisivi, mettere in un pausa un programma per poi rivederlo successivamente, effettuare delle videoregistrazioni in diretto o programmate, decidere di levare via la pubblicità, etc. Mythbuntu integra il desktop XFCE4, è possibile installare tutte le classiche applicazioni Linux (non presenti in questa distribuzione) tramite Mythbuntu Control Centre. Link per il download


Damn Small Linux 4.0, una distribuzione Linux completa in soli 50MB

Damn Small Linux ha oggi presentato la release 4.0 della sua distribuzione Linux. Una distro che occupa appena 50MB e quindi facilmente portabile su chiavette USB e/o lettori MP3. Il Kernel adottato è il 2.4.26. Il bootload avviene trame una comoda GUI e può avvenire anche su sistema datati come un 486DX con appena 16MB di memoria RAM. La nuova versione integra murgaLua v0.5.5, nano-tiny v2.0.6, Xpdf  v3.0.2, flrun.lua v1.1.2 e aggiunge diverse altre funzionalità elencate a questo link. Link per il download

Mandriva Linux 2008 disponibile per il download

E’ stata oggi rilasciata la versione 2008 di Mandriva Linux, distribuzione Linux imperniata sul kernel 2.6.22.9. La nuova versione integra le ultime versioni di numeri pacchetti come KDE 3.5.7, Gnome 2.20, XFCE 4.4.1, X.org 7.2, GCC 4.2,Compiz Fusion 0.5.2 , OpenOffice 2.2.1, Firefox e Thunderbird 2.0. Una nuova tecnologia di identificazione dell’hardware permette di installare facilmente i driver di schede PCI e AGP. Altre novità riguardano il Liberation Font Set, originariamente rilasciato da RedHat e ora integrato anche in Mandriva Linux 2008. Si tratta di una sorta di clone dei font proprietari di casa Microsoft (Arial, Times New Roman, and Courier New), ogniqualvolta un’applicazione richiede tali font, viene automaticamente proposta una versione clone degli stessi. Altra novità riguarda un tool denominato transfugdrake che consente di migrare documenti e impostazione da un sistema Microsoft Windows verso Mandriva Linux in modo semplice e veloce. Link per maggiori informazioni. Link per il download

Ubuntu 7.10 Gutsy Gibbon Release Candidate disponibile al download

Il team di sviluppo di Ubuntu ha rilasciato la RC di Gutsy Gibbon (Ubuntu 7.10). Il rilascio delle release finale è previsto per il prossimo giovedì 18 ottobre. La RC non presenta sostanziali cambiamenti rispetto alla beta. A questa pagina informazioni aggiuntive sulla versione. Link per il download. Fonte

Il sistema operativo Linspire giunge a quota 6.0

Linspire è una distro Linux commerciale, basata su Ubuntu e orientata essenzialmente all’utilizzo come sistema desktop. Ieri è stato dato l’annuncio della nuova release 6.0. Tra le novità introdotte, driver aggiuntivi per schede video e dispositivi wireless Wi-Fi, codec di supporto per Flash, Java, Real Media e diversi pacchetti software opensource. Il sistema integra il supporto agli standard MP3, Real, Quicktime, Windows Media, Java, Flash. Inoltre, grazie all’adozione dello standard Open XML, l’utente potrà utilizzare Open Office anche per editare file sviluppati con l’ultima release 2007 di Microsoft Word. Il sito CNR.com mette a disposizione circa 20,000 software free & commerciale dedicati, da software di sviluppo a librerie di supporto a package aggiuntivi. Sono ovviamente presenti applicazioni di Instant Messaging, Internet Suite, supporto di hardware Plug&Play e diverse altre feature visionabili a questo indirizzo.

Rilasciato il Linux Kernel v2.6.23

A tre mesi di distanza dalla precedente versione, Linus Torvalds ha rilasciato il nuovo Linux Kernel 2.6.23. La novità più importante riguarda la tecnologia CFS (Completely Fair Scheduler), ovvero un nuovo metodo di assegnazione delle priorità da parte del kernel a processi che, in contemporanea, richiedono l’intervento del processore. Del nuovo scheduler gioveranno anche le applicazioni desktop, che risulteranno sensibilmente più veloci. Altra novità riguardano, oltre il supporto al tool di virtualizzazione KVM anche il supporto per XEN. Quest’ultimo permette di emulare l’hardware senza inficiare sulle risorse del sistema. A questo indirizzo il changelog di tutte le novità introdotte.

Asus presenta la motherboard P5E3 Deluxe, la prima con Linux integrato

ASUS ha presentato la nuova scheda madre P5E3 Deluxe/[email protected], la motherboard dotata di nuovo chipset X38 e instant-on Linux desktop environment SplashTop (disponibile dal 10 ottobre). Grazie a questa feature, denominata ASUS Express Gate, sarà possibile avviare, direttamente dalla scheda madre, un sistema operativo mininale, basato su Linux, e dotato di alcune funzionalità base quale un browser derivato da Mozilla Firefox, un client Skype e altri ammennicoli.  Tempo di avvio: solo 5 secondi. Dal punto di vista dell’hardware la console offre:  Socket LGA775, PCI Express 2.0, Dual-Channel DDR3, supporto alle specifiche wireless 802.11n e AMD CrossFire. Link per maggiori informazioni. Prezzo: $360

Skype for Linux 1.4 Gold, nuova versione del software per chiamare telefonare dal PC

Skype ha rilasciato la versione 1.4 Gold, nome in codice Panacea, del software per ambiente Linux che permette di effettuare telefonate tra PC e PC e tra PC e telefono classico o cellulare. Tra le novità introdotte in questa nuova versione:  command line switches, possibilità di aggiungere un’opzione per abilitare/disabilitare automaticamente il mixer sonoro,  possibilità di utilizzare tastiera e tastierino numerico per inserire i numeri DTMF da comporre nella finestra di chiamata, link cliccabili nella chat, drag-and-drop dei file per inviare documenti tramite chat, drag-and-drop dei file direttamente verso i propri contatti, auto accettazione del trasferimento dei file, nuovo menu di trasferimento file. Altre novità introdotte sono reperibili a questo indirizzo. Link per il download

OpenSuse 10.3. Nuova versione della distribuzione Linux

Novell ha rilasciato ufficialmente OpenSuse 10.3, disponibile come download gratuito. La nuova release della distribuzione Linux è basata sul kernel 2.6.22. Include diversi software, tra cui Xen 3.1 e VirtualBox 1.5 per la virtualizzazione delle applicazioni, la suite OpenOffice 2.3, Gnome 2.20, KDE 3.5.7 e KDE 4.0 beta.  Inoltre è presente YaST  per GTK e Xfce 4.4.1. Oltre al download è possibile acquistare la distro su DVD (60$). In questo ultimo caso di avrà a disposizione anche un manuale e supporto all’installazione per 90 giorni dall’acquisto. Link per maggiori info. Link per il download

Puppy Linux 3, una distro Linux, basata su Slackware 12, che sta in una chiavetta USB

E’ stata rilasciata la release 3 di Puppy Linux, mini distribuzione Linux Slackware compatibile e dal peso di appena 97MB con tempi di caricamento a dir poco eccezionali. Grazie alla compatibilità con Slackware , sarà possibile installare in Puppy pacchetti compatibili con questa distribuzione. Grazie alla sua ridotta dimensione, può essere facilmente installata su un CD-Rom bootable o una chiavetta USB. La distribuzione integra un desktop environment con la suite Mozilla Application, AbiWord, Sodipodi, Gnumeric, e Gxine/xine. Link per il download

Adobe rilascia Flex per Linux

Adobe ha rilasciato Flex Builder Linux Public Alpha, un plug-in che consente di sviluppare applicazioni Flex per sistemi Linux. Flex è una tecnologia che permette di creare e distribuire RIA (Rich Internet Applications, applicazioni Internet dinamiche) a livello aziendale e sul web. A questo indirizzo alcuni progetti sviluppati con questa tecnologia. La versione per Linux è basata su diverse caratteristiche presenti in Flex Builder 3 (nome in codice Moxie) e include la struttura di creazione del progetto, colorazione del codice, hints del codice, compilazione, Ajax Bridge, ricerca e debugging. Link per il download

Le applicazioni Linux ora girano in Windows e Mac OS X

Si chiama Lina, è un software open source, attualmente disponibile in versione beta (la 0.7.0), che permette di eseguire applicazioni scritte per sistemi Linux anche su PC che montano Windows e finanche su macchine Mac OS X. Il tutto funziona in modo nativo senza necessità di dover effettuare nessuna operazione di ricompilazione. Al momento è garantita la funzionalità di tutte le applicazioni a riga di comando anche se è prevista, con l’uscita stabile del prodotto, la possibilità di eseguire anche programmi desktop. La beta al momento supporta Windows XP, Windows Vista, Windows 2003 e Mac OS X. Si dal prossima versione 0.7.1 saranno supportati anche sistemi OpenBSD, FreeBSD e Solaris 10. Link al download della beta per Windows. Fonte

Dopo un’attesa durata 15 anni prende vista la nuova GNU GPL v3

La Free Software Foundation ha rilasciato ufficialmente la versione 3 della GNU General Public License (GPL). Si tratta della licenza più utilizzata nell’ambito dei software, i membri della comunità del software libero, con il supporto della Free Software Foundation (FSF) e del Software Freedom Law Center, hanno esaminato oltre cento diverse proposte. La GNU GPL v3 non esclude l’implementazione delle caratteristiche di DRM, ma previene l’imposizione degli utenti in un modo che questi non possano rimuoverli. Altre novità rispetto alla release precedente, una sezione dedicata alla compatibilità delle licenze e la rivisitazione delle clausole che consentono alle applicazioni GPL di essere distribuite in network di peer-to-peer come, per esempio, BitTorrent.

Disponibile Fedora 7, la nuova distribuzione Linux

Red Hat ha rilasciato Fedora 7, la nuova versione del proprio sistema operativo Linux, sviluppato in partnership con la comunità open source e con ingegneri della stessa Red Hat. Si tratta della prima distribuzione della serie a integrare in un unico pacchetto sia Fedora Core che Fedora Extras. Inoltre trattasi della prima volta che si decide di rilasciare tutto il software in essa contenuta come licenza free. Dal punto di vista tecnico le novità sono la presenza, per la prima volta, di una versione Live CD (avviabile direttamente da CD), un Kernel-based Virtual Machine (KVM) integrato nel tool Fedora graphical virtualization manager, la rivisitazione dei classici sfondi del desktop e di login ma anche anaconda, il prompt e grub che si sono evoluti con netti miglioramenti dal punto di vista “estetico”. Link al progetto Fedora

Nero Linux 3, masterizzare Blu-ray e HD DVD anche con Linux

Nero ha oggi annunciato la disponibilità di Nero Linux 3, il software che consente, anche in ambiente Linux, di masterizzazione su dischi Blu-ray e HD DVD. “Il lancio di Nero Linux 3 conferma il nostro impegno nei confronti dell’appassionata e affezionata comunità di utenti Linux”, ha dichiarato Udo Eberlein, amministratore delegato di Nero AG.”Abbinando il supporto per la masterizzazione di dati su dischi Blu-ray e HD DVD ad un’interfaccia estremamente intuitiva e ad altre numerose funzioni avanzate, Nero Linux 3 sta definendo una nuova dimensione nella tecnologia di masterizzazione per la piattaforma Linux”. Nero Linux 3 offre quindi supporto UDF e, in modo nativo, sfrutta le capacità dei nuovi sistemi a 64 bit. Nero Linux 3 è disponibili in 26 lingua ed è compatibile con diverse distribuzioni Linux, tra cui  Red Hat Enterprise Linux 4, SuSE Linux 10.0, Fedora 4, Debian GNU/Linux 3.1, Ubuntu 5.10 e tutte le release successive.

Rilasciato KDE 3.5.7, il blasonato desktop environment per Linux

Il progetto KDE ha annunciato il rilascio di KDE 3.5.7, una versione di manutenzione del suo celebre desktop environment per sistemi GNU Linux. Il software è stato localizzato in 65 lingue. Tra le novità di questa minor release: miglioramenti alla suite PIM (KAddressBook, KAlarm e KMail, KOrganizer), nonché ad altre applicazioni come Umbrello, KDevelop KPDF e Kopete. L’elenco di tutte le novità sono presenti  a questo link mentre questo il link per il download

Gentoo Linux 2007.0. Pronta la nuova distro Linux

Gentoo project ha annunciato la nuova release Gentoo Linux 2007.0, nome in codice “Secret Sauce”. Le novità introdotte sono soprattutto nell’ambito della sicurezza, infatti, sono state introdotti numerosi bug fix e pacchetti dediti al controllo del sistema. Questa nuova release include un nuovo Gentoo Linux Installer completamente riscritto per AMD 64 and X86 Live CD and LiveDVD. Inoltre, ospite le ultime versioni di GNOME 2.16.2, KDE 3.5.5, Xfce 4.4, Mozilla Firefox 2.0.0.3, OpenOffice.org 2.1.0, e il Kernel 2.6.19. Questa la pagina in cui accedere alle diverse tipologie di download.

Nero 3.0 Beta scaricabile per Linux

Nero ha rilasciato una nuova release del noto software di masterizzare per Linux. Si tratta di Nero 3 beta e permette di masterizzare supporti CD, DVD, HD DVD, e Blu-ray disc. La nuova versione supporta i formati Blu-ray e HD DVD, GTK 2.0  e offre una nuova interfaccia grafica molto simile a quella offerta da Nero Burning ROM 7 edition. Per il suo corretto funzionamento è richiesto il Linux Kernel 2.4 or superiore (2.6 raccomandato) con X-Window, librerie Glibc 2.3.2 e libstdc++6 3.4, GTK+ 2.4.10 (or superiore).

Mandriva 2007.1 Spring Free disponibile per il download

E’ stata da pochissime ore rilasciare la nuova release della distribuzione Mandriva Free 2007 Spring. La nuova versione include le ultime versioni di KDE 3.5.6, GNOME 2.18, Firefox e Thunderbird 2.0. Diverse altre le novità introdotte: Metisse, il nuovo motore 3D per il desktop, WengoPhone per il VoIp, Google Desktop con Picasa e Google Earth. Dal punto di vista dell’hardware la nuova distribuzione include nuovi driver per il supporto delle ultime schede grafiche e lettori di memory card. A questo link tutte le altre novità. Per scaricare la versione DVD questo è l’indirizzo: http://www.mandriva.com/en/download/free. Al momento sono disponibili solo 6 ISO in quanto la versione ISO DVD per x86_64 non è ancora presente. Per questa esiste tuttavia il file torrent prelevabile da questo indirizzo: http://wiki.mandriva.com/torrent/mandriva-linux-2007-spring-free-dvd.x86_64.torrent. La ISO della versione DVD i586 è disponibile da questo indirizzo ftp: ftp://ftp.ciril.fr/pub/linux/mandrivalinux/official/iso/2007.1/mandriva-linux-2007-spring-free-dvd-i586.iso

DVD::Rip 0.98.5. Nuova versione dell’applicazione Linux per la copia dei DVD

dvd::rip è un’applicazione scritta in Perl che permette di effettuare copie di backup dei propri dischi DVD. Tutti i processi di ripping e transcoding sono attivabili e controllabili da una comoda interfaccia grafica basata su GTK+. In questa nuova release di dvd::rip 0.98.5, è stato integrato il supporto sperimentale per il transcode 1.1.x. e, altresì, sono stati risolti alcuni problemi come il crash dell’applicazione, con localizzazione in lingua italiana, all’atto dell’apertura del menu cluster; altro crash risolto sui titoli DVD privi di supporto audio. Il software è rilasciato sotto licenza GPL/ Perl Artistic License. Questo il link per il download.

Un bug nel driver MadWi-Fi di Linux consente di prendere il controllo del PC

Laurent Butti, ricercatore di France Telecom Orange, ha scoperto un bug che affligge diverse versioni di Linux, nella fattispecie si tratta di un bug relativo al driver che gestisce il Wi-Fi. IL problema consente di prendere il controllo del notebook Wi-Fi o del PC e di utilizzare lo stesso anche quando non si è connessi ad una rete senza fili. Il problema si riscontra nel MadWi-Fi (Multiband Atheros Driver for Wifi), quest’ultimo fornisce i device driver per far funzionare schede wireless basate su chipset Atheros. Il driver funziona in modo tale da far riconoscere al sistema la scheda WLAN come una normale interfaccia di rete. Il bug causa un kernel stack-overflow che permette ad hacker remoti di avviare codice maligno sulla macchina.

Xfce 4.4.1, nuova versione per il desktop manager Linux

Xfce è un desktop manager per sistemi Linux o FreeBSD che richiede molte meno prestazioni , sia di RAM sia di sistema, rispetto ai più blasonati GNOME e KDE. Oggi è stata annunciata una nuove release stabile, si tratta di Xfce 4.4.1. Si tratta della prima release rilasciato dopo la presentazione della 4.4 avvenuta il 21 gennaio 2007. La nuova versione risolve diversi bug e implementa nuova funzioni, tra queste: gestione migliorata dell’Aspect Ratio del pager quando si utilizzano i viewport, utile per il Window Manager Beryl quando fa uso di più viewport nel medesimo workspace; supporto per shape input con XShape extension 1.1; aggiornamento del file AUTHORS; risolto il syntax error nello script startxfce. Il changelog completo è disponibile a questo indirizzo: http://www.xfce.org/documentation/changelogs/4.4.1,. Questo invece il link per il download: http://www.xfce.org/download/

Debian project team rilascia Debian GNU/Linux versione 4.0

Dopo una lunga attesa, il Debian project team ha rilasciato Debian GNU/Linux versione 4.0, nome in codice Etch. Il rilascio avviene dopo 21 mesi di sviluppo. Grazie ad un sistema di installazione ora pienamente integrato, Debian GNU/Linux 4.0 è pronta all’uso con partizioni cifrate. Questo rilascio introduce una nuova interfaccia grafica al sistema di installazione che supporta anche lingue richiedenti l’uso di caratteri composti; il sistema di installazione di Debian GNU/Linux è stato tradotto in 58 lingue. Continua »

GParted-Clonezilla LiveCD un valido sostituto open source di Norton Ghost, TrueImage e Partition Magic

GParted-Clonezilla LiveCD 1.7 è un CD avviabile da boot, con Fluxbox come window manager, che permette di avviare sul proprio PC software di backup del proprio hard-disk, localmente o tramite rete, o un comodo tool per partizionare i dischi rigidi. In particolare Clonezilla supporta partizioni ext2, ext3, reiserfs, xfs, jfs di GNU/Linux, e FAT, NTFS file system. Clonezilla integra al suo interno anche il relative software di restore. Tra le opzioni la possibilità di creare delle copie identiche dell’hard-disk, settore per settore. E possibile scaricare la ISO da questo indirizzo: http://gparted.free.fr/GParted-Clonezilla/gparted-clonezilla-1.iso

« Pagina precedentePagina successiva »