Azienda produce capi di abbigliamento con all’interno un telefono cellulare

La M-Dress (Mobile Phone Dress) è una piccola azienda londinese messa su dalla fashion desiger Francesca Rosella e dall’antropologo Ryan Genzche. La società produrrà capi di abbigliamo capaci di ospitare l’hardware necessario per integrare una SIM telefonica e consentire così all’indossatore di chiamare e ricevere telefonate in modo agevole e veloce. L’idea è quella di libera le donne e magari qualche uomo d’affari dell’incombenza di portare con se il cellulare, che sebbene possa essere piccolo, in talune occasioni può essere davvero difficile da nascondere a dovere. Basta tendere la mano verso l’orecchio per rispondere o avviare una telefonata, la chiamata si disconnette quando la mano è abbassato. L’antenna del device mobile è ben nascosta nell’orlo del vestito; la carta SIM è incorporato nel marchio e un altoparlante è incorporato nell’orlo della manica della nella mano sinistra bracciale. L’abito fa parte della linea di Cute Circuit e dovrebbe essere disponibile nel Regno Unito a partire dal mese di ottobre.

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento: