Archivio marzo, 2010

Il nostro corpo si trasforma in un touchscreen

Alcuni ricercatori americani (Chris Harrison, Dan Morris e Desney Tan con) stanno mettendo a punto una nuova tecnologia, denominata Skinput, che permetterà di utilizzare la pelle del corpo umano come una tastiera da PC o telefonino. Il progetto, le cui ricerche si svolgono presso la Carnegie Mellon University di Pittsburgh e i Microsoft Labs, prevede la mappatura di alcuni suoni prodotti dall’avambraccio, determinati grazie alle diverse combinazioni di pelle, muscoli e ossa. In poche parole si sfruttano le basse frequenze emesse dal tocco di un dito sulla pelle e la sensibilità di alcuni micro proiettori montati su alcune tipologie di cellulari. Si proietta sul braccio l’immagine di una tastiera, quindi un microfono molto sensibile capta il tocco del dito sulla pelle, un software analizza il suono e individua la posizione del dito sulla tastiera virtuale. La scoperta potrebbe avere importanti ripercussioni anche nel mondo dei videogame.



Geoneutrini, le antiparticelle provenienti dal centro della Terra

L’esperimento internazionale Borexino, realizzato nel sotterraneo del Gran Sasso dell’istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), è il primo che testimonia la presenza dei geoneutrini, antiparticelle provenienti dal centro della Terra e responsabili del calore interno al pianeta grazie al quale si muovono i continenti, si sciolgono e trasformano le rocce in magma e lava per i vulcani, In buona sostanza si tratta di particelle prodotte dall’uranio presente sotto la crosta terrestre, il decadimento dello stesso produce quindi la principale fonte di energia per la Terra. L’esperimento, coordinato dal prof. Gianpaolo Bellini, è stato pubblicato sul sito scientifico http://arxiv.org/ della Cornell University Library


Frattura ossea? Niente paura, una semplice iniezione e tutto si ricompone

Un nuovo composto brevettato dall’Imcb-Cnr di Napoli e Finceramica SpA, permetterà di “riparare” alcune fratture ossee con una semplice iniezione di materiale direttamente nell’osso danneggiato. Il polimero sintetico utilizzato potrà anche essere impiegato per rinsaldare il materiale osseo perso a seguito di osteoporosi. Si tratta di un materiale bioceramico riassorbibile e iniettabile mediante tecniche chirurgiche o vie d’accesso anatomiche mini invasive. Già dopo pochi minuti dal trattamento, il materiale si solidifica colmando la frattura, favorendo la rigenerazione dell’osso. A differenza di altre soluzioni similari, il materiale non intacca i tessuti circostanti, per esempio non produce calore ed evita effetti collaterali dovuti a possibili allergie. Il brevetto, del quale Finceramica S.p.a. ha ottenuto il potenziale sfruttamento industriale, sarà ora sottoposto alla fase di prototipazione e successivamente potrà essere impiegato nelle sperimentazioni pre-cliniche.

Google compra Picnik, Web Application per la modifica online di foto

Google ha acquisito Picnik, il famoso sito di modifica online di fotografie digitali, web application già integrata in Flickr SmugMug e altri importanti repository di foto digitali. Il primo passo che farà Google, sarà sicuramente quello di integrare la nuova tecnologia in Picasa, il suo software gratuito per la gestione delle foto. Picnik integra diverse funzionalità: correzione delle foto in pochi clic, controlli avanzati per perfezionare il risultato, comandi per ritagliare, ridimensionare e ruotate  porzioni d’immagine in tempo reale, effetti speciali, font di prima qualità e una miriade di forme di designer selezionati.

Su eBay in vendita rifugio antiatomico di 225 metri quadri

Su eBay ormai si vende di tutto, e quindi la messa in vendita di un bunker della guerra fredda non farà sicuramente clamore. Si tratta di un bunker britannico di 225 metri quadri (con tanto di prese d’aria e toilette chimica) costruito nel 1959 e gestito fino al 1991 dal Royal Obbserver Corps, una organizzazione per la difesa civile. Scavato a circa quattro metri di profondità, vi si accede tramite una botola nel bel mezzo del parco nazionale di Peaks. La base d’asta è stata di 500 sterline, ora siamo già a un’offerta di 30.000 euro.

Anche Facebook nelle ricerche di Google

E’ una voce che si rincorre da tempo, ma ora sembra essere diventata realtà. In un tweet, Google ha ha fatto sapere che il motore di ricerca includerà anche i risultati provenienti da una parte delle bacheche di Facebook (messaggi di stato). Al momento pare che gli unici dati indicizzati non siano quelli provenienti dagli utenti bensì da pagine legate a celebrità, politici, marchi aziendali o imprese locali. E così, dopo Twitter e MySpace, anche il re dei social network apre i battenti al motore di Mountain View, con il chiaro intendo di incrementare la già tanta popolarità. Intanto lo stesso Facebook ha dichiarato di aver brevettato il modello di feed di notizie che riguardano un utente iscritto in un social network.

PokerItalia24, il primo canale italiano interamente dedicato al poker

Nel panorama dei canali TV, segnaliamo un nuovo interessante ingresso. Si tratta di PokerItalia24, visibile su Sky e digitale terrestre. Si tratta del primo canale TV italiano interamente dedicato al gioco del poker, 24 su 24. Il direttore dei programmi è Maurizio Caressa che si avvarrà del supporto tecnico di 2Bcom. La prima trasmissione del nuovo canale ha visto la luce sabato sera cn PokerItalia24 Challege, un torneo realizzato proprio in occasione dell’avvento del nuovo canale. Al torneo hanno preso parte venti tra i migliori giocatori italiani di poker.

« Pagina precedente