Geoneutrini, le antiparticelle provenienti dal centro della Terra

L’esperimento internazionale Borexino, realizzato nel sotterraneo del Gran Sasso dell’istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), è il primo che testimonia la presenza dei geoneutrini, antiparticelle provenienti dal centro della Terra e responsabili del calore interno al pianeta grazie al quale si muovono i continenti, si sciolgono e trasformano le rocce in magma e lava per i vulcani, In buona sostanza si tratta di particelle prodotte dall’uranio presente sotto la crosta terrestre, il decadimento dello stesso produce quindi la principale fonte di energia per la Terra. L’esperimento, coordinato dal prof. Gianpaolo Bellini, è stato pubblicato sul sito scientifico http://arxiv.org/ della Cornell University Library

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento: