Garante della privacy: vietato spiare la navigazione web dei dipendenti

Il Garante della privacy ha ribadito ancora una volta che monitorare costantemente la navigazione web dei dipendenti di un’azienda, è un illecito. Il Garante è stato chiamato in causa da un lavoratore, la cui società di appartenenza lo  aveva monitorato per nove mesi. Il Garante si è dichiarato a favore del dipendente, segnalando il fatto alle autorità giudiziarie. Secondo il Garante, la pratica di “sorveglianza” adottata dall’azienda,  viola lo Statuto dei lavoratori; ad aggravare la posizione del datore di lavoro, il non ricorso alle dovute procedure stabilite dalla normativa, nel caso in cui il controllo dell’attività del dipendente fosse motivato da “esigenze organizzative e produttive”.

1 commento:

  1. Microspie, 27. settembre 2009, 10:31

    Veramente esistono sistemi ancora più sofisticati per spiare… comunque c’è da dire che esistono anche le contromisure!

    Ad esempio guardate quì:
    http://www.protezioneglobale.com

Scrivi un commento: