Klaira, la prima bio-pillola anticoncezionale

E’ arrivata anche in Italia la nuova pillola contraccettiva naturale. Il suo principio attivo, infatti, si basa sull’estradiolo, il principale ormone estrogeno prodotto dalle ovaie durante il ciclo mestruale e sintetizzato principalmente dalle cellule della teca della granulosa dell’ovaio. Alessandra Graziottin, direttore del Centro di ginecologia e sessuologia medica dell’ospedale San Raffaele Resnati di Milano da dichiarato: “«È una pillola che apre nuovi orizzonti per le donne in età fertile, infatti il buon controllo del ciclo mestruale, abbinato a un’elevata sicurezza contraccettiva, a un’alta tollerabilità e a un ridottissimo impatto metabolico, rendono Klaira una valida scelta a tutte le età». Secondo alcuni dati rivelati dal prof. Vincendo De Leo, ginecologo dell’Università di Siena, «Il 79% delle pazienti arruolate in uno studio di confronto – ha aggiunto l’esperto – si dichiara soddisfatto di questo nuovo contraccettivo e l’aderenza al trattamento è risultata del 97%».

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento: