Sopravvive a lancio da 1800 metri senza paracadute

James Boole, skydiver trentunenne di Tamworth, con all’attivo 2000 salti nel vuoto, è scampato alla morte in modo incredibile. Da un lancio di 1800 metri, avvenuto per filmare un altro suo amico lanciatosi da una montagna per realizzare un documentario televisivo per la BBC Top Gear, il suo paracadute non si è aperto. L’atterraggio ha dichiarato “è stato come essere colpito da un camion in piena accelerazione”. I danni riportati dal suo corpo sono stati diversi: rottura della schiena, costole incrinate, rottura dei denti, polmone collassato e lividi su tutto il corpo. “Urlavo dal dolore e tossivo sangue” ha dichiarato Boole, “ho veramente temuto di morire.

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento:

(c) 2008 Virtual Studio Lab | P.Iva: 02864640780
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Cosenza - nro. 836 del 17 luglio 2008

Numero iscrizione ROC 17477 del 03/10/2008