BAM, un nuovo materiale che potrebbe presto sostituire il Teflon

Un nuovo materiale, denominato BAM, risulta essere migliore del Teflon e potrebbe essere presto impiegato per proteggere le parti meccaniche da usura e, nel contempo, ridurre le forme di attrito, migliorando sensibilmente l’efficienza energetica. La nuova lega ceramica, scoperta per puro caso  dallo US Department of Energy Ames Laboratory, nello Iowa,  è stata creata adoperando una lega di metalli composta da boro, alluminio, magnesio, titanio e tantalio. Un composto secondo come a durezza solo ai diamanti. La lega BAM potrebbe essere impiegata in utensili da lavoro come trapani, dischi taglia metalli etc, soprattutto per la sua grande capacità di auto lubrificarsi, senza quindi dover ricorrere ad agenti esterni di supporto, come ad esempio olio o affini. Rispetto ad altri elementi utilizzati per tali scopi, offre un costo più accessibile e una durata e resa migliore.

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento:

(c) 2008 Virtual Studio Lab | P.Iva: 02864640780
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Cosenza - nro. 836 del 17 luglio 2008

Numero iscrizione ROC 17477 del 03/10/2008