Per visualizzare le onde sonore basta un po’ di sale

Quello che vedete in video è un semplice esperimento che mostra come trasformare delle onde sonore in pattern visuali, il tutto facendo uso di sale. Le onde, grazie al vibrare di una lastra piana, sollevano i granellini di sale, formando le forme che osservate in video.


2 commenti:

  1. Marco, 2. Ottobre 2008, 14:16

    Mi permetto di dissentire con quanto detto in questo articolo. Quello che si riesce a visualizzare in un esperimento del genere non è un pattern visuale dell’onda sonora bensì la risposta della piastra alla sollecitazione sonora. In gergo ingegneristico sono i cosidetti modi di vibrare, ovvero sono delle forme in cui la lastra tende a deformarsi a determinate frequenze (dette frequenze proprie). Quando la frequenza del suono (=forzante) è uguale alla frequenza propria della lastra si va in uno stato detto “risonanza” in cui è più facile visualizzare le forme tipiche del modo eccitato (si ha un picco di deformazione nella risposta). Scusate per il commento forse troppo tecnico ma mi sembrava doveroso apportare la correzione. Saluti

  2. admin, 2. Ottobre 2008, 20:02

    Ben vengano i commenti di persone ben documentate sulle tecnologie…

Scrivi un commento:

(c) 2008 Virtual Studio Lab | P.Iva: 02864640780
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Cosenza - nro. 836 del 17 luglio 2008

Numero iscrizione ROC 17477 del 03/10/2008