Un sensore applicato agli alberi per prevenire gli incendi

Scienziati del MIT’s Center for Biomedical Engineering , hanno messo a punto una nuova tipologia di sensore che, se applicato a un albero, consente di trasferire informazioni verso una base, circa umidità e temperatura dello stesso. Un dispositivo, quindi, che troverebbe un ottimo impiego per la lotta agli incendi. Basterebbe una piccola fiammella vicino l’albero per far scattare un allarme ed evitare che un piccolo fuocherello si tramuti in un incendio terrificante. La parte più importante di questo progetto riguarda l’alimentazione del dispositivo. L’energia necessaria al suo funzionamento viene direttamente ricavata dall’albero che ospita l’aggeggio elettronico. Grazie a una reazione chimica che sfrutta le differenze di Ph tra l’albero stesso e il suolo che lo ospita, si genera quell’energia necessaria a ricaricare una piccola batteria. Si tratta di una trovata fondamentale, sarebbe infatti impensabile dover sostituire le batterie ai singoli dispositivi impiantati su migliaia di alberi. Il segnale wireless inviato dal singolo dispositivo dialoga con un altro dispositivo identico nelle vicinanze, creando quindi una rete in grado di raggiungere ben presto, una base in grado di analizzare i segnali e, in caso, di anomalia, far scattare l’allarme. Secondo il prof. Shuguang Zhang, uno degli scienziati impiegati nel progetto, il sistema riesce a produrre l’energia necessaria a inviare i dati quattro volte durante l’arco della giornata.

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento: