Adobe Photoshop, una BMP modificata permette di eseguire codice maligno

Secunia ha segnalato un problema che riguarda alcuni software prodotti da Adobe, tra cui Photoshop, After Effects e Photoshop Starter Edition 3.2. Aprendo con questi software un’immagine BMP opportunamente modificata, hacker o malintenzionati possono finanche eseguire codice arbitrario che permette di prendere il controllo della macchina. Si tratta di un problema scoperto da Scott Laurie e che, al momento, non sembra aver patch disponibili. Alcuni siti riportano già il codice di esempio che permette di modificare una qualunque BMP. Link per approfondimenti

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento: