Nuovo metodo CAPTCHA per evitare algoritmi capaci di decodificare i codici

Alcuni ricercatori della Penn State University hanno sviluppato una nuova tipologia di protezione CAPTCHA che mette a seria prova gli algoritmi automatici nati per bypassare la protezione, ormai utilizzati da numerosi siti web. Si tratta di due diversi test, il primo chiede all’utente di cliccare al centro di un’immagine composta da diverse fotografie, il secondo, invece, propone parole e un’immagine, chiedendo all’utente qual è la parola che meglio rappresenta la foto mostrata a video. Link con esempio della nuova metodologia di sicurezza

Al momento non sono presenti commenti.

Scrivi un commento:

P.IVA 02578930782