Category Archives: Ricerca

Individuata la molecola che fa ritornare giovani

Ricercatori della Harvard Medical School sono riusciti a mettere a punto una particolare molecola che potrebbe farci ritornare giovani. I test sono stati sperimentati con successo sui topi, la sperimentazione sull’uomo avverrà

Da Ardica la batteria per smartphone che dura 7 giorni

La durata delle batterie sugli smartphone, sempre più sofisticati e avari di energia, è un problema che affligge molti utenti, costretti a portarsi dietro caricatori di vario stampo per ovviare al problema

L’urina delle pecore diventa carburante per auto ed elettrica per la casa

Ad Alghero, in Sardegna, in occasione di un convegno-mostra di Legambiente sulle innovazioni verdi, è stata presentata un’innovativa soluzione per produrre carburante ecologico a partire dall’urina delle pecore. Con tale sistema, il

Nuovo orologio atomico raggiunge i 100 quadrilioni di precisione al secondo

Un team di ricercatori dell’Università di Tokyo ha messo a punto un nuovo tipo di orologio atomico ottico che vanta 100 quadrilioni di precisione al secondo (un quadrilione è composto da un

Un dispositivo portatile in grado di rilevare tracce di antrace

Ricercatori della Cornell University e della University of Albany hanno recentemente presentato un dispositivo portatile in grado di rilevare la presenza, anche di una piccola quantità, di spore di antrace, il tutto

Occhiali bionici con tecnologia di smartphone e console di gioco

Ricercatori della Oxford University hanno iniziato lo sviluppo di occhiali bionici che contengono la tecnologia che si trovano comunemente nelle console di gioco e smartphone. Il dr. Stephen Hicks, del Dipartimento di

Nuovi studi sui telefoni cellulari non rivelano chiari legami con l’insorgere dei tumori

Diversi recenti studi, avevano asserito che i telefoni cellulari possono causare diversi problemi di salute: infertilità maschile e possibili effetti negativi sull’attività cerebrale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità addirittura ha definito i telefoni

Il robot è più realistico se usa la pelle elettronica

I ricercatori del CoTeSys Cluster Excellence presso la Technische Universität München (TUM) hanno creato una sorta di “pelle elettronica” che permette ai robot che la impiegano di percepire la temperatura esterna e

Nuova lega crea elettricità dal calore residuo

Un nuovo passo verso l’energia elettrica ecologica è stato fatto attraverso la scoperta di una nuova lega (multiferroic Ni45Co5Mn40Sn10) in grado di convertire direttamente il calore in elettricità. Richard James, professore a

Ricercatori riescono ad accendere o spegnere memoria nei ratti

I ricercatori della University of Southern California (USC) hanno trovato un modo per attivare e disattivare i ricordi nei ratti. Theodore Berger, a capo dello studio, della USC Viterbi School of Engineering

Troppa TV favorisce diabete e malattie cardiache

Un nuovo studio condotto presso la Harvard School of Public Health ha messo in evidenza il legame tra la visione prolungata della TV e la comparsa di diabete di tipo 2, malattie

Il primo cuore artificiale che non conferisce battito al paziente

La ricerca del perfetto cuore artificiale sembra senza fine. Dopo decenni di tentativi ed errori, i chirurghi rimangono ostacolati nella loro ricerca di una macchina che non si usuri e che non

Ingrediente contenuto nelle mele mantiene muscoli forti

Alcuni ricercatori, al fine di prevenire l’atrofia muscolare che interviene a seguito di alcune malattie o con l’avanzare dell’età, hanno scoperto che un composto naturale contenuto nelle mele, potrebbe essere il giusto

Nuovo ritrovato per favorire il consolidamento delle fratture ossee

Le cellule staminali mesenchimali arricchite con IGF-1 (Il fattore di crescita insulino-simile) aiutano a guarire le fratture delle ossa con difficoltà a saldarsi. Si stima che negli USA si verifichino ogni anno

Radiazioni nucleari possono influire sul sesso del nascituro

Alcuni ricercatori dell’Helmholtz Zentrum München, hanno scoperto che a lungo termine, l’esposizione alle radiazioni nucleari portano a un aumento delle nascite maschili rispetto a quelle femminili. I ricercatori Scherb e Voigt hanno