Questa fotocamera per funzionare non ha bisogno di batterie

La fotocamera può scattare una foto al secondo per un tempo indeterminato, unica necessità avere sempre un ambiente ben illuminato. L’alimentazione avviene grazie all’energia solare, senza richiedere nessun’altra fonte energetica. La stessa lente che permette di immortalare foto e video viene utilizzata per captare la luce che viene convertita in energia elettrica per alimentare l’elettronica.

A mettere a punto la fotocamera hi-tech, che potrebbe presto trovare impiego anche in smartphone e tablet, è stato un team di ricerca guidato dal prof. Shree Nayar della Columbia Engineering. Gli esperti spiegano che  per mettere a punto la fotocamera auto-alimentata hanno presto ispirazione dai pannelli solari; mentre le macchine fotografiche digitali e pannelli solari hanno diversi scopi, entrambi sono essenzialmente costruiti con gli stessi componenti: il fotodiodo impiegato nelle macchine digitali è anche usato nei pannelli solari per convertire la luce in energia elettrica, perché non utilizzarlo quindi per entrambi gli scopi? E così è stato.

Ma non solo, quando la fotocamera non viene utilizzata, può essere impiegata per generare energia per altri dispositivi come un telefono o un orologio. Nayar commenta così la sua invenzione: “Crediamo che i nostri risultati rappresentino un importante passo avanti nello sviluppo di una generazione completamente nuova di telecamere in grado di funzionare per una durata molto lunga – idealmente, per sempre – senza necessità di alimentazione esterna”.

Commenti