Scoprire l’età di una persona. Scanner 3D rileva l’età biologica analizzando il volto

Secondo un team di esperti, è possibile scoprire l’età di una persona  in maniera accurata creando una scansione 3D del volto; un sofisticato algoritmo è capace di esaminare rughe e altre caratteristiche facciali e determinare esattamente l’età dell’individuo.

Nelle prove di laboratorio, Jing-Dong Han e colleghi dell’Accademia delle scienze della Cina hanno scansionato il volto di 332 persone di età compresa tra 17 e 77 anni – impiegando una particolare fotocamera conosciuta come sistema 3dMDface – , mettendo a punto modelli di invecchiamento basati su varie caratteristiche facciali, notando, ad esempio, che con il progredire dell’età la distanza tra naso e bocca aumenta proporzionalmente, così come la larghezza della bocca e del naso, oppure notando che gli angoli degli occhi iniziano a non essere più ben definiti. Il volto di una persona più giovane mostra pelle più liscia, meno accumuli di grasso e guance meno pienotte. Han Jing-Dong, in un’intervista a LiveScience ha dichiarato: “Le immagini facciali 3D possono realmente identificare l’età biologica, meglio di quanto possa fare un esame standard”.

I ricercatori hanno anche scoperto che livelli di alcuni marcatori biologici nel sangue sono direttamente associati con i marker di invecchiamento presenti sui volti delle persone. Ad esempio, donne con volti che mostrano un età più avanzata rispetto a quella reale tendono ad avere livelli elevati di colesterolo “cattivo”. Inoltre, alti livelli di colesterolo “buono” e albumina sono stati associati con una ridotta pienezza delle guance e nelle regioni sotto gli occhi.

Lo studio è stato pubblicato online sul numero del 31 marzo del Nature journal Cell Research.

Commenti