Il DARPA a lavoro su nuovo sistema GPS che non richiede nessun satellite

La DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency), l’agenzia americana impegnata nello sviluppo di nuove tecnologie militari, che spesso poi trovano impiego anche in ambiti civili, è a lavoro su una nuova tecnologia che vuole reinventare il GPS.

Il nuovo sistema di geo-localizzazione a cui si sta lavorando non richiede satelliti in orbita, sarebbe altresì super protetto a differenza degli attuali sistemi in cui i satelliti in orbita non risultano in nessun modo protetti.

DARPA non ha ovviamente spiegato il funzionamento della nuova tecnologia, anche se ha accennato che l’evoluzione del sistema GPS impiega orologi hi-tech ad alta precisione, giroscopi auto-calibrati e accelerometri. La trasmissione dei dati, invece, sarebbe affidata a più ponti radio, tra cui TV, radio, torri dei cellulari, etc; un sistema battezzato ASPN (All Source Positioning and Navigation) in grado di fornire una super rete capace di garantire il funzionamento del sistema in ogni condizione e luogo.

Commenti