Quanto intelligente è il tuo bambino? La risposta è nelle simmetria delle mani

Ricercatori dell’Università di Edimburgo hanno studiato 856 bambini (con età compresa tra 4 e 15 anni) rilevando digitalmente la superficie delle loro mani. Il risultato dello studio suggerisce un legame tra simmetria e risposta del cervello, nella fattispecie i bambini con mani maggiormente simmetriche reagirebbero più rapidamente ai test mentali.

Nelle prove di laboratorio, i bambini sono stati invitati a giocare a un videogame nel quale impersonavano una rana pronta a catturare le mosche che di volta in volta apparivano casualmente sullo schermo. I bambini in cui è stata rilevata maggiore simmetria delle mani hanno anche dimostrato di avere un tempo di reazione maggiore, catturando un più numero di mosche rispetto ai loro coetanei.

Studi precedenti avevano anche dimostrato che gli uomini con volto quanto più simmetrico sono più immuni al declino mentale tipico dell’invecchiamento, ma è la prima volta che l’effetto è stato registrato nei bambini.

I test suggeriscono che le esperienza vissute nella prima infanzia come quelle legate alla nutrizione, malattie, l’esposizione al fumo di sigaretta e all’inquinamento lasciano il segno nelle caratteristiche facciali delle persone. È come se il passato di ogni uomo fosse indelebilmente conservato nei tratti somatici.

Il legame tra l’esposizione allo stress nei primi anni di vita e la simmetria facciale di una persona potrebbe spiegare perché molti studi hanno verificato che le persone con facce simmetriche sono considerate più attraenti. Infatti, caratteristiche facciali non idonee, inconsciamente possono fornire un segnale che una persona è meno desiderabile proprio in virtù dello stress che questi ha vissuto nei primi anni di vita, il che potrebbe significare una maggiore vulnerabilità alle malattie.

Il professore Ian Deary, direttore del centro per l’invecchiamento cognitivo dell’Università di Edimburgo, ha dichiarato: ”la connessione tra simmetria e tempi di reazione potrebbe essere un indizio importante per la salute e il benessere nel corso della vita di una persona”, aggiungendo: “Questa scoperta può far luce su come il corpo e la mente si sviluppano parallelamente fin dall’infanzia”.

Commenti