Ricarica wireless. Con IKEA i mobili ricaricano il tuo smartphone senza fili!

IKEA ha in programma di commercializzare una nuova gamma di scrivanie, tavoli, lampade e comodini in grado di ricaricare i dispositivi mobili semplicemente poggiandoli o avvicinandoli ai mobili.

Nella giornata di ieri, in occasione del MWC 2015 di Barcellona, il colosso svedese ha svelato i dettagli della tecnologia QI che impiegherà in una nuova linea di mobili che sarà presto commercializzata. I mobili in grado di ricaricare smartphone e tablet saranno inizialmente commercializzati in Europa e Nord America il mese prossimo.

Jeanette Skjelmose, manager di IKEA, ha dichiarato: “attraverso ricerche di mercato e visite a domicilio, sappiamo che la gente odia i cavi e spesso dimentica dove ha riposto il caricabatterie. Le nostre soluzioni innovative, che integrano la ricarica wireless nei mobili per la casa, renderà la vita in casa molto più semplice”.

Una lampada abilitata alla ricarica wireless. Sarà anche possibile acquistare docking station separate da integrare  a proprio piacimento nel propro mobilo.

Una lampada abilitata alla ricarica wireless. Sarà anche possibile acquistare docking station separate da integrare a proprio piacimento nel propro mobilo.

La tecnologia di ricarica wireless Qi, uno standard del Wireless Power Consortium, che sfrutta i fenomeni di induzione e risonanza, rappresenta il tipo di ricarica senza fili più diffuso al mondo, al momento sono più di 80 gli smartphone che possono utilizzare questa metodologia di ricarica, tra questi: Nokia Lumia, Samsung Galaxy, Google Nexus e Sharp Aquos. Dietro questa tecnologia di ricarica senza fili si nasconde la classica tecnologia di ricarica induttiva, messa a punto dallo scienziato britannico Michael Faraday nel 1831; una tecnologia, quindi, ben nota ma raramente utilizzata. Attualmente viene impiegata in alcuni spazzolini da denti elettrici. Nei mobili IKEA è utilizzata all’interno di una docking station – integrata nel mobili – che grazie a una bobina interna genera un campo elettrico; quando un dispositivo mobile abilitato è posto accanto o sopra la stazione, la bobina all’interno della batteria risuona con il campo generato dal caricatore integrato nel mobile, trasformando l’energia del campo magnetico in energia elettrica da immagazzinare nella batteria. Durante la ricarica il trasmettitore e il ricevitore restano in contatto e switchano in modalità stand-by quando il dispositivo è completamente carico.

Commenti