Cerere. Quelle misteriose macchie luminose sul pianeta

Dawn, la sonda della NASA, la più vicina a Cerere, ha inviato nuove foto del pianeta nano, rispetto alle precedenti queste risultato molto più nitide, lasciando scorgere particolari che prima era impossibile identificare. Nella fattispecie, la sonda, il 19 febbraio scorso, quando si trovava a una distanza di 29mila miglia dal pianeta, ha scattato un’immagine che mostra due punti luminosi vicino la superficie del piccolo pianeta (560 miglia di diametro). Da cosa possano essere generati rimane un mistero. Le fotocamere della sonda sono ancora troppo lontane per offrire un’immagine più nitida, inizialmente si pensava fosse un’unica entità luminosa, ma l’avvicinarsi della sonda e la possibilità di scattare immagini più nitide hanno chiaramente fatto vedere che si tratta di due fonti luminose. Per alcuni, ma si tratti si mere supposizioni, si potrebbe trattare di due vulcani. Per svelare il mistero comunque non manca molto, la sonda Dawn entrerà nell’orbita del pianeta il prossimo 6 marzo, fornendo immagini molto più chiare sui misteriosi punti luminosi.

Commenti