Le app che trasformano il tuo smartphone in un perfetto dizionario

Nell’era del mobile, le case editrici che editavano i più importanti dizionari hanno ben pensato di proporre anche le versioni digitali dei loro prodotti, e così, negli application store, è oggi possibile trovare innumerevoli app dizionario colme di sapere digitale a portata di click da installare sul proprio smartphone e/o tablet. Analizziamo le app più gettonate e importanti divise in due macro-categorie, quelle del sinonimi e dei contrari e quelle dei classici dizionari della lingua italiana.

Le app con “Sinonimi e Contrari
Icarus è un’app pensata per sistemi Android, gratuita e senza pubblicità, si rifà al famoso “Sinonimi Master” presente sul web da diversi anni. Tutto il database è consultabile anche senza connessione Internet. Le singole voci possono essere zoommate così da rendere più agevole la lettura su display di piccole dimensioni.
Per iPhone, tra le app dedicate ai sinonimo e contrari, c’è sicuramente da citare quella sviluppata dal Devoto-Oli, un’applicazione semplice e immediata che, tra l’altro, non necessita di collegamento web per la consultazione. Questo il link per il download.
Sempre per iOS fa capolino sullo store Apple il “Dizionario dei Sinonimi e contrari” pubblicato dall’Istituto della Enciclopedia Italiana di Giovanni Treccani. L’app integra oltre 60mila lemmi ben categorizzati, non richiede connessione Internet e offre un ottimo motore di ricerca. Oltre ai sinonimo e contrari, quest’app offre la suddivisione delle voci in accezioni e  indicazioni etimologiche e grammaticali.

Le app Dizionario

Zanichelli è presente sull’App Store e Play Store con “Lo Zingarelli 2015”, uno dei più famosi dizionari della lingua italiana. L’app non è gratuita e ha un costo di 39,99 euro. L’applicazione propone il testo integrale del dizionario e permette di effettuare diversi tipi di ricerca:
– immediata, mentre si digita la parola che si sta cercando;
– tutto testo;
– per forme flesse, che consente di risalire da una parola coniugata o declinata al suo lemma. La consultazione dell’app non richiede la connessione online, eccetto che per l’ascolto della pronuncia del lemma, se presente.

Altra top app inerenti i dizionari è quella proposta da Mondadori Education: “Il Devoto-Oli 2015” (al prezzo di euro 26,99). All’interno dell’app 500 neologismi e nuovi significati tratti dal linguaggio di attualità e politica; 100mila voci, 200mila definizioni, gli audio con la pronuncia corretta di tutte le voci (richiede una connessione web), 35mila locuzioni e modi di dire, coniugazione completa di tutti i verbi, etimologia – tutto consultabile offline – e tante altre caratteristiche che è possibile approfondire direttamente dalla pagina ufficiale del prodotto. Nella versione iPad c’è da segnalare la comoda funzione “sfoglialibro”, che permette di sfogliare l’intero dizionario riproducendo in versione digitale la classica consultazione dell’opera cartacea. Per Android l’app risulta è aggiornata all’anno 2013.

De Agostini Scuola propone anche il suo dizionario digitale gratuito per iPhone e iPad con il “Dizionario Italiano Garzanti”. Consultabile anche off line, l’app offre un sistema di ricerca innovativo che organizza i risultati per insiemi di significato, presentandoli in base alle affinità tra i diversi lemmi e rendendo la consultazione più intuitiva. Oltre alla possibilità di effettuare ricerche, l’app permette di accedere a etimologie, sinonimi e contrari, tavole di coniugazione dei verbi e guide per risolvere i dubbi linguistici più comuni. L’app è aggiornata al 2014 e mette a disposizione 1500 neologismi, 250mila parole e significati, 55mila etimologie, 28mila sinonimi e contrari, 6mila citazioni d’autore, pronuncia audio (richiede una connessione Internet) oltre tante altre feature consultabili dalla pagina ufficiale del prodotto.

Commenti