Apple vuole integrare il lettore di impronte digitali nel display

La scoperta recente di un brevetto Apple, suggerisce che la casa di Cupertino potrebbe presto integrare il suo touch ID, il sensore attualmente integrato nel tasto Home di iPhone e iPad che consente di rilevare le impronte digitali, direttamente nel display touchscreen dei suoi prossimi modelli di smartphone e tablet. Una soluzione che consentirebbe ad Apple di utilizzare tutta l’area dei dispositivi come zona utile per dare più spazio al display, eliminando così la necessità di avere tasti fisici per “governare” i dispositivi.

Sarà possibile acquisire un’impronta digitale da ogni singolo punto del display o eseguire la scansione di più dita contemporaneamente.

Sarà possibile acquisire un’impronta digitale da ogni singolo punto del display o eseguire la scansione di più dita contemporaneamente.

Tra i dettagli del brevetto, battezzato “Fingerprint Sensor in an Electronic Device”, pubblicato la scorsa settimana da parte dell’US Patent And Trademark Office, il touchscreen dovrebbe essere progettato per eseguire la scansione di una singola impronta digitale in più posizioni specifiche del display.
Il brevetto menziona anche la possibilità di acquisire un’impronta digitale da ogni singolo punto dello schermo, o eseguire la scansione di più dita contemporaneamente.

Per evitare che l’incorporamento di sensori di impronte digitali nei display touchscreen possa pregiudicare la qualità delle immagini e la sensibilità al tocco, Apple suggerisce l’impiego di uno strato di sensori integrati su una base molto sottile posta appena al di sotto del display.

Commenti