Eero potenzia il segnale Wi-Fi coprendo ogni angolo di casa

La tecnologia Wi-Fi trova ormai impiego dappertutto, spesso però esistono degli angoli di casa, ufficio, negozio che non vengono coperti dal segnale o ricevono un segnale molto debole, tanto che diversi produttori di hardware hanno dovuto inventarsi antenne multiple o altre diavolerie tecnologiche. Ora però un nuovo sistema promette di risolvere il problema, è stato progettato dall’azienda Eero, si tratta di piccole scatoline quadrate di 12 cm che vengono disposte intorno l’area della casa, o altro fabbricato da coprire con la rete wireless, creano una cosiddetta ‘rete mesh’; i dispositivi così disposti lavorano in tandem per mantenere e aumentare il segnale Wi-Fi in ogni angolo di ogni singola stanza; se il segnale è debole, Eero utilizza automaticamente una banda di frequenza diversa in grado di rendere comunque fruibile il segnale Wi-Fi con il massimo della potenza.

Il segnale Wi-Fi rallentato dai muri delle abitazioni o da frequenze che possono arrecare fastidio (ad esempio quelle di un telefono cordless), potrà essere amplificato e fruibile al massimo della velocità. Dal punto di vista della sicurezza, Eero avvisa gli utenti ogni volta che un dispositivo si unisce a una rete, inviando un rapporto settimanale di tutti i dispositivi che hanno utilizzato la rete wireless.

Una confezione di tre dispositivi prodotti dall’azienda Eero (con sede San Francisco e fondata da Nick Weaver, Nate Hardison e Amos Schallich) costerà $299, mentre una singola scatola costerà $125. I primi dispositivi saranno disponibili a partire dalla prossima estate e saranno inizialmente commercializzati negli Stati Uniti e in Canada, progressivamente in tutti gli altri Paesi del mondo.

Commenti