Apple vende 74,5 milioni di iPhone nel Q1 del 2015. L’Apple Watch arriva ad aprile, parola di Tim Cook

Negli anni precedenti, mai si era registrato un Q1 così proficuo per Apple a riguardo delle vendite del suo iPhone. La società di Cupertino ha raggiunto la sorprendente cifra di 74,5 milioni di smartphone venduti, il che la dice lunga sul successo di iPhone 6 e iPhone 6 plus. Nel medesimo periodo dello scorso anno le vendite si erano fermate a “soli“ 51 milioni di iPhone. Nel del Q1 del 2013 il dato era di 47,8 milioni. Il nuovo dato del 2015 sorprende anche gli analisti che avevano considerato 67 milioni di dispositivi venduti. Non segue invece lo stesso ritmo il venduto dell’iPad che probabilmente soffre delle diverse versioni che Apple ha immesso sul mercato: 21,4 milioni di pezzi venduti con una regressione del 7% rispetto al trimestre precedente e del 18% rispetto al Q1 2014. Guadagna invece il comparto Mac che riporta 5,5 milioni di venduto con un miglioramento deciso rispetto ai 4,8 milioni dell’anno precedente. iTunes e altri servizi hanno invece fatto incassare ad Apple 4,8 miliardi di dollari, con un guadagno del 9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Novità anche per l’Apple Watch, ora c’è la data ufficiale di commercializzazione, sarà venduto a partire dal mese di aprile, ad annunciato direttamente Tim Cook – CEO di Apple – in occasione della conferenza di presentazione dei profitti del primo trimestre 2015.

Commenti