NASA. Il 26 gennaio passerà vicinissimo alla Terra un asteroide

Si chiama 2004 BL86, è l’asteroide che il 26 gennaio “lambirà” il nostro pianeta, sarà l’oggetto cosmico che passerà più vicino al nostro pianeta fino all’anno 2027 quando l’asteroide 1999 AN10 passerà ancora più vicino. Sarà distante circa tre volte la distanza fra Terra e Luna ma non costituirà un pericolo.  Al momento del suo massimo avvicinamento alla Terra (26 gennaio 2015), l’asteroide sarà a circa 1,2 milioni di chilometri dal nostro pianeta. A causa della sua orbita intorno al sole, l’asteroide è attualmente visibile solo dagli astronomi muniti di telescopi di grandi dimensioni e che si trovano nell’emisfero meridionale. Il 26 gennaio sarà invece visibile dall’emisfero settentrionale anche ad astrofili dotati di piccoli telescopi o binocoli professionali.
Dalla sua luminosità, gli astronomi stimano che l’asteroide possa avere una dimensione di circa 0,5 chilometri. Don Yeomans del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California, spiega che l’asteroide “non costituisce una minaccia per la Terra nel prossimo futuro, rappresenta però un’occasione unica per osservare da vicino un asteroide dalle dimensioni così grandi”.

Asteroide2004BL86-16

L’attuale orbita dell’asteroide

 

Commenti