Windows 10. Non sarà possibile effettuare upgrade da XP o Vista

Microsoft Windows 10 dovrebbe essere rilasciato ufficialmente entro la fine dell’anno. Sulle peculiarità del chiacchierato sistema operativo si sa già molto ma, quotidianamente, esce fuori qualche nuova notizia. Oggi, ad esempio, Gabriel Aul, il responsabile del programma di Windows Insider, ha twittato un messaggio in cui fa sapere che Windows 10 potrà essere installato come upgrade solo a partire da Windows 7 o successivi. Niente aggiornamenti quindi per Windows XP e Vista. Anche se Windows XP detiene ancora un 18 per cento di base installata (fonte Net Applications mese di Dicembre) – ricordiamo che il sistema non è più ufficialmente supportato da Microsoft – Microsoft non intende compiere sforzi implementativi per permettere un upgrade al nuovo SO; il discorso è ancora più complicato per Windows Vista, che detiene appena il 2,9 per cento di installazioni contro il 56 per cento di Windows 7 e il 13,5 per cento di Windows 8 (9.5 per cento) e  Windows 8.1 (4 per cento).

Commenti