Uno spray che trasforma qualunque oggetto in un pannello solare

Ben presto sarà possibile ricaricare il proprio tablet avvolgendolo in una pellicola trasparente. Sembra fantascienza ma non lo è, infatti, alcuni ricercatori sono riusciti a produrre un particolare spray (chiamato sprayLD) in grado di “spruzzare” celle solari su superfici flessibili utilizzando minuscoli materiali sensibili alla luce, conosciuti come punti quantici colloidali (CQDs). Ciò significa che sarà possibile trasformare qualunque oggetto, anche flessibile, in una sorta di pannello solare. “Il mio sogno è che un giorno qualcuno si rechi a casa tua con uno zaino pieno di una particolare vernice da spruzzare sul tuo tetto per trasformarlo in un immenso pannello solare” ha dichiarato Illan Kramer, borsista post-dottorando de “The Edward S. Rogers Sr. Department of Electrical & Computer Engineering and IBM” presso l’Università di Toronto, nonché uno degli studiosi che ha messo a punto lo spray hi-tech. Il tettuccio di un’automobile, rivestito con la pellicola CQD produrrebbe abbastanza energia per alimentare tre lampadine da 100 Watt.

Commenti