PuzzlePhone, lo smartphone che puoi costruire pezzo per pezzo

La Circular Devices, una società svedese, prendendo come riferimento il progetto Ara di Google, ha fatto sapere che nel 2015 prevede di commercializzare la sua soluzione di smartphone modulare, il cui nome lascia chiaramente intendere la natura del prodotto: il PuzzlePhone. Ogni componente del dispositivo può essere agevolmente assemblata e disassemblata, cosicché diventa un gioco da ragazzi sostituire il display, la scocca, batteria o qualunque altra componente.
Formalmente fondata nel settembre di quest’anno e con sede a Espoo, l’azienda dietro il Puzzlephone lavora sul progetto dal 2013. Il rilascio ufficiale del primo Puzzlephone è previsto con un prezzo di fascia media nella seconda metà del 2015. Concentrandosi sull’impostazione opensource, l’azienda per il suo dispositivo utilizzerà una versione personalizzata di Android ma nel corso dello sviluppo valuterà anche altre soluzioni. Si tratta di un progetto molto ambizioso che mira a rendere il settore mobile più sostenibile nel lungo termine.


Ogni componente del PuzzlePhone è facilmente sostituibile

Ogni componente del PuzzlePhone è facilmente sostituibile

Commenti