Tablet, è crisi di vendita

Le ultime ricerche di IDC parlano chiaro, i tablet stanno vivendo una netta regressione del mercato con un 7 per cento di venduto in più rispetto lo stesso periodo dell’anno scorso. Nessun tablet riesce ormai a distinguersi dai concorrenti, se non per sporadiche realtà, come Lenovo che propone nel suo Yoga Tablet 2 Pro anche il proiettore. La causa delle mancate vendite si devono soprattutto ricercare nel periodo di vita delle “tavolette”, che possono arrivare anche fino ai quattro anni, a differenza degli smartphone che si cambiano molto più di frequente (12-24 mesi). Lo stesso iPad, leader incontrastato dei tablet, deve fare i conti con i suoi “fratelli minori”, iPhone 6 e iPhone 6 Plus, che con schermi più grandi, rispettivamente 4,7 e 5,5 pollici, spesso vengono favoriti nell’acquisto rispetto ad iPad.

Commenti