Il caffè espresso arriva sulla ISS

Insieme all’astronauta Samantha Cristoferetti (prima donna italiana negli equipaggi dell’Agenzia Spaziale Europea e prima donna italiana nello spazio) sulla Stazione Spaziale Internazionale arriva anche un altro pezzo con parte di cuore tutto italiano: una macchina per caffè espresso speciale, il primo dispositivo di questo genere progettato per lavorare a gravità zero e denominato ISSpresso. Ad opera del team Lavazza e della società di ingegneria aerospaziale Argotec, la macchina è in grado di sopportare oltre 400 bar di pressione e pesa ben 44 chili. Oltre al caffè, ISSpresso può essere adoperata per fare tè, brodo e altri infusi. Argotec fa sapere che lavora al prototipo dal 2012 contribuendo non solo a soddisfare il palato degli astronauti ma anche a meglio capire alcuni concetti di fluidodinamica e implicazioni della microgravità.

Commenti