Adobe si ristruttura e taglia 750 posti di lavoro

Adobe ha annunciato nella giornata di ieri che, nel tentativo di ristrutturare la propria attività azienda, sarà costretta a licenziare 750 dipendenti (il 9% dell’attuale forza lavoro dell’azienda) tra Nord America ed Europa. Adobe ha visto le sue applicazioni subire un notevole calo di interesse a favore di nuove ed emergenti tecnologie, una su tutte HTML5, che sta cercando di sbaragliare il glorioso Flash Player. Adobe ha pubblicato un comunicato stampa che delinea gli obiettivi futuri dell’azienda: “include strumenti di sviluppo che utilizzano le soluzioni HTML5 per i siti web, pur ampliando la propria attività Flash per lo sviluppo di giochi e video di alta qualità, così come incentivare lo sviluppo di applicazioni mobili utilizzando gli strumenti messi a punto dall’azienda”. Fonte

Commenti