Apple brevetta tecnologia per combattere il sexting

Il sexting è un neologismo che viene utilizzato per indicare l’invio di testi inerenti il sesso attraverso messaggi SMS, MMS, e-mail e altro. Ora Apple, sempre attenta a tener fuori il mercato del sesso dai suoi dispositivi mobile, ha brevettato una nuova tecnologia capace di riconoscere pratiche di sexting e bloccarle sul nascere, una utile funzione pensata soprattutto per l’utilizzo da parte dei genitori sui loro figli, o da implementare sui telefoni per bambini. Oltre alle capacità di filtrare tali messaggi, il brevetto prevede anche una serie di filtri che possono essere usati per migliorare la grammatica. Come esattamente sarà implementata la funzione di protezione non è ancora molto chiaro, ma sembra che sarebbe stata progettata un’app di messaggistica ad hoc da integrare direttamente nelle prossime release del sistema operativo iOS.

Commenti