Un’iniezione per diventare coraggiosi

La potremmo chiamare la puntura anti-paura. Si tratta di un esperimento, che per ora vede protagonisti i pesci rossi, che consiste nell’iniettare il noto farmaco anestetico, la lidocaina, per rendere i piccoli pesci dei veri super coraggiosi, almeno per un certo periodo di tempo. Lo studio, pubblicato di recente sulla rivista Behavioral and Brain Functions e condotto presso l’Università di Hiroshima dai ricercatori Masayuki Yoshida e Ruriko Hirano, mira a ottenere il medesimo effetto anche sull’uomo, soprattutto in quelle persone impegnate in particolari contesti in cui il coraggio deve essere un elemento imprescindibile per portare a termine il proprio lavoro. Si pensi alle missioni militari. Un largo impiego potrebbe essere anche quello che vede coinvolte le persone affette da fobie ormai diventate patologiche, o magari, solo per affrontate, una tantum, situazioni in cui la paura fa novanta: un volo, un contatto con qualche animale e via dicendo.

Commenti