Trova un portafogli con 715 mila euro in assegni, lo restituisce ma poi fa causa al proprietario

Un agente di commercio dell’Emilia Romagna, mentre percorreva le strade di Scandiano (comune in provincia di Reggio Emilia), ha rinvenuto un portafogli senza banconote ma con una serie di assegni e documenti per un valore di 715 mila euro. Ha così consegnato il contenuto alla vicina stazione dei carabinieri, aspettandosi dai legittimi proprietari un lauto compenso. Così non è stato, almeno inizialmente, sebbene la ricompensa è addirittura prevista dal codice civile. In un secondo momento è stata offerta una cifra di circa 500 euro, ben inferiore alle aspettative dell’agente di commercio di San Martino in Rio. Lo stesso ha così deciso di intraprendere una causa civile per farsi riconoscere un adeguato compenso per il ritrovamento effettuato.

Commenti