Microsoft Tag, la prima applicazione di Redmond per sistemi Android

Non è la prima volta che Microsoft rilascia software per piattaforme mobile ad essa concorrente. Tempo fa sono state rilasciate due applicazioni per iPhone (Snapdragon Mobile), poi qualcuna per Blackberry e ora tocca ad Android. L’applicazione disponibile per cellulari Google si chiama Microsoft Tag. Per chi non la conoscesse, si tratta di un software che consente, tramite la fotocamera del dispositivo mobile, di catturare un’immagine di un particolare logo creato ad hoc, interpretare le informazioni in esso contenute (visibilmente nascoste) e magari navigare automaticamente verso una pagina web. Se vogliamo, una ulteriore implementazione di quella che comunemente viene riconosciuta come tecnologia semacode. Rispetto ai semacode, consente di memorizzare maggiori informazioni in minor spazio. Per gli appassionati di numeri: mentre il semacode per memorizzare 1 Byte di informazioni richiede 8 simboli grafici, Tag ne richiede solo 4. L’utilità è indubbia: piuttosto che digitare un lunghissimo indirizzo web, per navigare verso quella pagina basterebbe una semplice foto. Tag oltre a funzionare su iPhone e Android, è disponibile anche per dispositivi Windows Mobile, J2ME, Blackberry e Symbian S60.


Commenti