Deposita cento lire nel 1907, ora valgono mezzo milione di euro

Giovanna Mantelli, classe 1881, nel lontano 1907 decise di aprire un deposito bancario presso l’allora Banca Popolare di Sampierdarena a Genova, depositando cento lire. All’età di 103 anni la signora passò a miglior vita, lasciando il libretto in eredità a una pronipote; alla morte di quest’ultima, i figli scoprono in un cassetto il libretto di deposito, facendo due calcoli si accorgono che quel libretto oggi ha un valore di 500.000 euro, una cifra che potrebbe cambiare la loro vita. A settembre di quest’anno, quindi, decidono di aprire una disputa legale con la Banca d’Italia (la Banca originaria nel frattempo era stata chiusa) per aver il capitale rivalutato negli anni.

Commenti
claudio cuomo ha detto:

Bella battaglia.
Sulla New della Tim l’articolo e correlato da foto……
cento lire in metallo del 1957