Malato di Facebook. Durante una rapina si collega e viene acciuffato

Non ha resistito alla tentazione di collegarsi a Facebook anche durante una rapina, e così un ragazzo ventiseienne di Albano laziale, in provincia di Roma, è stato identificato e tratto in arresto. E’ successo ad aprile nell’abitazione di un cinquantaduenne che aveva lasciato il PC acceso e connesso al web. Il giovane ladro, durante la rapina, accortosi del collegamento attivo, ha pensato bene di collegarsi al sito di social networking, accedendo con le sue credenziali, lasciando quindi traccia sul PC. Ai carabinieri non è stato difficile risalire ai dati e procedere con l’arresto.

Commenti