La tazza che mantiene la temperatura del caffè costante per mezz’ora

I ricercatori Klaus Sedlbauer e Herbert Sinnesbichler dell’Istituto Fraunhofer hanno messo a punto un particolare materiale a cambiamento di fase (PCM) capace di immagazzinare e rilasciare grandi quantità di calore.  Per progettare la nuova tazza, i ricercatori hanno prima creato un guscio vuoto di porcellana composta da nastri di alluminio altamente conduttivo. L’alluminio è stato disposto a formare una struttura a nido d’ape riempita con il nuovo materiale a cambio di fase. Quando la tazza è piena di una bevanda calda, il PCM assorbe il calore e si scioglie come cera in un liquido. Questo processo raffredda la bevanda fino alla temperatura ottimale. Come la bevanda si raffredda nel corso del tempo, il PCM rilascia lentamente il calore immagazzinato, mantenendo la temperatura ottimale per un massimo di 30 minuti. Gli scienziati hanno tenuto a sottolineare come le bevande, a seconda della loro temperatura, offrano un diverso gusto. Per esempio una bevanda calda come il caffè ha una temperatura ottimale di gusto pari a 58 gradi, la birra a 7°, le bevande ghiacciate a -12°. I ricercatori sperano di riuscire a trovare un partner commerciale in modo da commercializzare il prodotto entro la fine dell’anno.

Commenti