Nasa, nel 2012 possibile Black Out sulla Terra

Da qualche mese a questa parte, l’attività del Sole è tendenzialmente in costante aumento, le eruzioni solari si stanno facendo via via più numerose e la quantità di energia e radiazioni è in progressione. Tali fenomeni, secondo la Nasa e la National Academy of Sciences, avranno il loro apice nell’anno 2012. Il nostro Pianeta non è nuovo a certe manifestazioni, la prima documentata è quella del 1859, portò gravissimi disagi al Pianeta, sebbene lo stato di avanzamento tecnologico fosse ancora in una fase embrionale. Un secondo sussulto del Sole avvenne nel 1921, in quel caso diversi milioni di utenze elettriche e telefoniche andarono in tilt. Secondo alcuni scienziati, un fenomeno però simile a quello del 1859, rapportato a oggi, causerebbe danni nell’ordine del duemila miliardi di dollari. In primis si verificherebbe un blackout elettrico generale, quindi apparecchiature elettriche in tilt, così come PC e altri dispositivi che oramai governano il nostro viver quotidiano. Secondo John Kappenmann, se un evento come quello del ’21 si ripetesse, le persone senza elettricità sarebbero stavolta 130 milioni.

Commenti